01.05.2011 - Sacre griffe

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Fanno discutere i paramenti indossati dal vescovo di Pantelleria disegnati da Giorgio Armani. Eppure Monsignor Mogavero non è il primo ad aver ceduto al fascino di una mise firmata.
 
vescovo di pantalleria
Il vescovo di Pantelleria con indosso paramenti disegnati e confezionati ad hoc da Giorgio Armani

L'abito fa il monaco. O meglio il Monsignor. Quello di Mazara del Vallo, infatti, Domenico Mogavero, ha scelto di indossare paramenti disegnati dallo stilista italiano più noto al mondo, Giorgio Armani, in occasione dell'inaugurazione del sagrato della nuova chiesa di Pantelleria, che sta per essere ultimata. L'abito liturgico pare gli sia stato confezionato e regalato direttamente da Re Giorgio, che da 37 anni ha scelto l'isola vulcanica come meta delle sue vacanze, divenendone dal 2006 cittadino onorario. La scelta di monsignor ha scatenato non poche polemiche, specie, come si legge su alcuni siti internet nei giorni di beatificazione di Papa Wojyila che predicava un necessario ritorno alla sobrietà da parte della Chiesa.

sacre griffe

Al fascino delle griffe tuttavia non è indifferente nemmeno Papa Benedetto XVI noto per essere entrato nella lista degli uomini più eleganti del pianeta nella classifica stilata del magazine americano Esquire, che in passato gli ha conferito il titolo di accessorizer of the year per le sue scarpette in pelle di color rosso per molto tempo attribuite alla maison italiana del lusso, Prada.

scarpe praga

Ma che come ha tenuto a precisare l'Osservatore Romano sono da attribuire a un artigiano di Novara, Adriano Stefanelli che pare sia il calzolaio anche del presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama.

L'arrivo di Papa Benedetto ha tra l'altro scalzato, in una lotta tra sartorie religiose degna di un giallo, quella che per quasi un secolo aveva fornito gli accessori per la consueta immagine papale: la ditta Annibale Gammarelli, che continua comunque a fregiarsi del titolo di pontificia, servendo santità di ogni taglia dal 1793. Per marcare una forte discontinuità, l'augusto ha preferito rivolgersi infatti alla più moderna Euroclero. A stabilire un nuovo corso decisamente sotto il segno della griffe, il papa tedesco ha provveduto anche durante una visita ai francescani, quando aveva ricevuto un lussuoso completo di Gattinoni: due casule, due camici, una stola e una mitra in fiammante velluto rosso con finiture d'oro.

In fondo il potere spirituale ha da sempre sposato quello sartoriale, solo che oggi sono i grandi marchi a essersi sostituiti alle sartorie di una volta. In un saggio dedicato all'argomento si evince per esempio che Eugenio Pacelli fosse noto per il suo "stile ieratico", mai fuori posto, anche quando andava tra la gente subito dopo i bombardamenti alleati di Roma. Angelo Rocalli, alias Giovanni XXIII, invece viene definito "modernista". Joseph Ratzinger? È riuscito a coniugare spiritualità e alta moda. Allora forse come diceva Oscar Wilde, il miglior modo per resistere a una tentazione, è cedervi. E che griffe sia.

Fonte: GQ.com

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Diceva G.Andreotti:

"Il potere logora chi non ce l'ha"...

stando a questa " massima", si guardano bene gli alti prelati papa compreso, si guardano bene dal cedere la loro supremazia... e la mostrano con il loro stile di vita è il caso di dire... uno stile all'insegna del buon gusto e del lusso... proprio secondo l'insegnamento di Gesù che pur essendo il Signore, si chinò a lavare i non profumati piedi dei discepoli, come fosse Lui il servitore..  ora, che ha più degli Apostoli colui che si dice diretto discendente di Pietro?... La domanda se la si pone alla persona interessata, direbbe che non ha nulla di più di Pietro (ed è vero!)... ma allora mi dica "signor" Razingher(?)... come mai si mostra in paramenti da re?...

domanda che non arriverà mai a destinazione ma che serve a quanti ci leggono, per farli riflettere dell'orrore che stanno servendo...

francesco

 

Potrebbe interessarti..

  • E’ finalmente pronta (luglio 2009) la cripta della nuova chiesa di San Pio da Pietrelcina, a San Giovanni Rotondo che ospiterà il corpo di Padre Pio. La cripta, inaugurata da Benedetto XVI nel corso della sua recente visita, è completamente realizzata in oro massiccio, accumulato dai monaci in questi ultimi 20 anni grazie alle donazioni fatte dai fedeli. Molte polemiche ha sollevato questa imponente opera, decorata con dei mosaici dal padre gesuita sloveno Marko Ivan Rupnik,

  • E' di questi giorni la notizia del funerale del capo dei Casamonica celebrato in maniera a dir poco scenografico, cavalli neri, petali rosa caduti da un elicottero e la musica in sottofondo, ma non troppo, del film: "il padrino".  Sta montando una ondata di malumori al riguardo, comprensibili. Tuttavia la burla più grande non si è svolta fuori la basilica di Don Bosco, ma si è celebrata dentro.

    "Re di Roma", "Conquistaanche il Paradiso"
    --  la burla più grande --
    In ogni funerale, nella religione cattolica, è garantito un posto in paradiso al defunto che abbia:

  • A seguito della tavola rotonda promossa da Alleanza Evangelica Italiana, Federazione delle Chiese Pentecostali, Assemblee di Dio in Italia, Chiesa Apostolica in Italia e Congregazioni Cristiane Pentecostali, e svoltasi il 19 Luglio 2014 ad Aversa presso la Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose, sul tema “Il cattolicesimo contemporaneo: una prospettiva evangelica”, le organizzazioni sopra citate, a seguito di aperture ecumeniche da parte di ambienti evangelici e pentecostali internazionali e nazionali nei confronti della Chiesa cattolica romana e del suo attuale Pontefi
  • Oggi leggevo questa notizia sull'ansa:

    Appello del Pontefice contro consumismo, distacca dai valori
  • MILANO - Anche il programma televisivo "Terra!", in onda su Canale 5, si è interessato della vicenda dell'orfanotrofio marocchino, di cui si sono ampiamente occupati nei giorni scorsi la missione evangelica Porte Aperte e l'Alleanza evangelica Italiana.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri