SIGNORE, Aiutami!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

grido_al_signore

 

Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano
tra i lamenti che facevo tutto il giorno.
Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me,
il mio vigore inaridiva come per arsura d'estate. [Pausa]

Davanti a te ho ammesso il mio peccato,
non ho taciuto la mia iniquità.
Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE»,
e tu hai perdonato l'iniquità del mio peccato. [Pausa]

Perciò ogni uomo pio t'invochi mentre puoi essere trovato;
e qualora straripino le grandi acque,
esse, per certo, non giungeranno fino a lui.

dal Salmo 32

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

è vero confessare il tuo peccato dinnanzi al signore togliere una pietra dal cuore andare verso la libertà.Farlo ogni giorno offrire a lui i nostri pesix arrivare a passare dall uomo vecchio alluomo nuovo nella gioia di essere liberi di volere nel suo cielo ifinito.By carmen

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri