Sei preziosa, sei amata

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Perché tu sei prezioso ai miei occhi,
sei stimato e io ti amo, io do degli uomini al tuo posto,
e dei popoli in cambio della tua vita." - Isaia 43:4

Una promessa per Israele che ricorda anche la promessa per tutte le donne e gli uomini in Cristo Gesù, infatti:

"Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" - Giovanni 3:16

Pubblichiamo questo video che diventa interessante con questa premessa: non stimolare la propria autostima per quello che siamo, piuttosto prendere coscenza di quanto per Dio siamo preziosi e amati.

Anche oggi Dio ci richiama con legami d'amore (Osea 11.4)
Cosa risponderai a questa proposta d'amore?

Una scelta che possiamo e dobbiamo fare oggi.

"ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome;
i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio" Giovanni 1:12/13

Se non abbiamo mai conosciuto l'amore di Dio che rifulge nel volto di Gesù, non indugiamo. Oggi stesso rechiamoci dal divino salvatore. Alziamo le mani  e gli occhi sul Cristo che si pone ora davanti a te come agnello sacrificato... per il tuo peccato...
Con una mano, forata, ferma la giusta condanna su di te, con l'altra, forata anch'essa, la stende per abbracciarti.
Andiamo a Gesù.

Se avevi assaporato questo amore e ti sei persa, ritorna alla croce. Confessa il peccato, ritorna al Signore.
C'è guarigione, sollievo, speranza, pace, vita eterna, c'è il Padre, di nuovo!

amata

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Così scrive una tredicenne nel suo diario personale. Il mio papà dice che sono enormemente magnifica... io mi chiedo se lo sonod avvero... continua qui..

Ritratto di alex

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri