Romani - Note

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Autore: l’apostolo Paolo.
Data di comp.: 55-57 d.C.
Parola chiave: giustificazione
Versetti centrali: 3:17, 20-25

Tre grandi sezioni:

  1. Peccato e salvezza 1-8
  2. Israele e i Gentili
  3. Vita cristiana pratica.
“Romani è la prima delle tre grandi epistole dottrinali: Romani, Efesini, Tessalonicesi.
Ed è giusto che sia così perchè contiene l’ABC dell’educazione del credente. Finché non impariamo la sua lezione, noi non sappiamo niente e non possiamo conoscere niente. Lo Spirito Santo l’ha posta all’inizio nell’ordine canonico perchè è la base di tutto l’insegnamento sulla e per la “chiesa” e se siamo nell’errore qui, noi saremo nell’errore in tutto il resto” (E.W.Bullinger).
_______________
 
Romani: il contenuto ( E.F. Harrison)
Cominciando con il tema della salvezza come rivelazione della giustizia di Dio (1:16-17), l'Apostolo dimostra che tutti gli uomini, Ebrei e Gentili, mancano di questa giustizia (1:18-3:20) ma che Dio per grazia ha dato la possibilità di ottenerla per mezzo della morte redentrice del Suo FIgliolo, di modo che ognuno possa essere giustificato gratuitamente per la sua fede in Cristo (3:21 - 5:21).
 
Poi Egli sviluppa il tema della potenza trasformatrice della giustizia di Dio in quanto forza vitale nella esperienza cristiana, nonostante la resistenza offerta dal peccato che opera per mezzo della carne (6:1 - 8:39), poi passa ad un aspetto speciale della giustizia di Dio, cioè considerata nei confronti di Israele (9:1 - 11:36).
 
Egli conclude affermando che l'uomo giustificato ha la responsabilità di essere un testimone di Dio nelle vari sfere della vita (12:1 - 15:13)

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri