Pianto

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Scorrono lacrime
Percorrono il viso
Stasi su labbra
Assaporano l'acre
Dissi al vento:
Asciuga questo pianto
Pioggia fitta calmò l'impeto
Dissi al sole:
Asciuga questo pianto
Nubi nefaste l'offuscarono
Dissi al fuoco:
Asciuga questo pianto
Furia di vento fuoco spento
Dissi al tempo:
Chi asciugherà questo pianto?
Dio soltanto

SdP

PIANTO
Quante volte deporrei le armi
Contro queste battaglie quotidiane
Esse non danno placidità
Al mio fragile animo
Si abbatte lo spirito
Volendo restar bocconi
Per assaporar arida terra
Dire finalmente è finita
Questa immane guerra
Ma una invisibile mano
Con amore mi aiuta
Risollevandomi scuotendo la polvere
Essa amara alle mie labbra
Ridandomi vitalità
Chi sono io?
Io che merito sì Tuo amore
Cosa valgo per Te?
Io che ho cercato ricordi
Di peccati commessi contro Te
Essi sono come la rena del mare
Non riesco a contare
Tu Nell'ineffabile infinito amore
Hai risposto dolcemente con sorriso
Tu mi appartieni
Nei momenti di cadute Io solo
Posso risollevarti dal fango lavarti
Sedare le tempeste che incontrerai
Lungo la tua strada terrena
Vacillerà la tua fede
Vero cadrai forse cede?
Ma solo Io Io sono
Mai ti abbandono.

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Il Signore ascighera ogni lacrims dai nostri volti.Quante volte ho pianto e con la bocca ho sentito il sapore della tristezza acre con il cuore sentivo il dolore ma ecco la luce Il Signore ......Non preoccuparti dice ogni volta ci sono io.Dio è amore e consolazione con sempre la suluzione ai nostri problemi.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri