Stanco

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Prima o poi l'ira di Dio si manifesterà
Non so del mondo cosa resterà
Dio è quasi stanco in varii modi ci stà ammonendo
Ancora testardi non ascoltiamo
Ora le conseguenza paghiamo
Finchè Dio ci darà tempo
Poi fine all'avvertimento
Anche un limite ha la Sua bontà
Poi... tornerà

Si confonderanno gli elementi
Si scrolleranno i monti
S'alzeranno le tenebre da settentrione
Imminente il ritorno del Signore
Tutti daremo conto
Non ci sarà nessuno sconto
Signore liberaci dal male
Oggi di uso abituale.

Isaia 1

....«Che m'importa dei vostri numerosi sacrifici?», dice il SIGNORE;
«io sono sazio degli olocausti di montoni e del grasso di bestie ingrassate;
il sangue dei tori, degli agnelli e dei capri,
io non lo gradisco.
Quando venite a presentarvi davanti a me,
chi vi ha chiesto di contaminare i miei cortili?
Smettete di portare offerte inutili;
l'incenso io lo detesto;
e quanto ai noviluni, ai sabati, al convocare riunioni,
io non posso sopportare l'iniquità unita all'assemblea solenne.

L'anima mia odia i vostri noviluni e le vostre feste stabilite;
mi sono un peso che sono stanco di portare.
Quando stendete le mani, distolgo gli occhi da voi;
anche quando moltiplicate le preghiere, io non ascolto;
le vostre mani sono piene di sangue.
Lavatevi, purificatevi,
togliete davanti ai miei occhi la malvagità delle vostre azioni;
smettete di fare il male;
imparate a fare il bene; cercate la giustizia,
rialzate l'oppresso,
fate giustizia all'orfano,
difendete la causa della vedova!

Poi venite, e discutiamo», dice il SIGNORE;
«anche se i vostri peccati fossero come scarlatto,
diventeranno bianchi come la neve;
anche se fossero rossi come porpora, diventeranno come la lana.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri