Luca 15:11-32 - Non è possibile!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Luca 15:11-32 - Sì, non è proprio possibile! Un figlio che tratta così suo padre e gli dice che se ne vuole andare di casa con la parte di eredità che gli spetta... dopo tanti sacrifici fatti per lui! - E il padre che fa? Lo lascia andare con la sua parte di eredità... non è possibile!
E poi, hai sentito cosa succede? Il figlio spende e spande i soldi del padre vivendo nella immoralità e poi, quando si trova senza il becco di un quattrino, dopo aver lavorato un po', decide di tornare dal padre (lui dice) pentito...
Eh sì, come no, piacerebbe pure a me fare così!... Ma non è possibile! E hai sentito che cosa ha fatto il padre? Lo ha riaccolto, lo ha riabbracciato e baciato e ha fatto pure una festa per lui... ma non è possibile!"
Sì, è vero, non è possibile perdonare davvero e chiedere perdono con tutto il cuore... non è possibile rientrare in sè stessi e pentirsi degli sbagli di una vita... Umanamente non è possibile, ma con la potenza dello Spirito santo tutto diventa possibile.
Lo so che è difficile, anzi non è possibile... SOLTANTO con il Signore Gesù Cristo che regna nella tua vita tu potrai realizzare questa e tante altre cose impossibili a noi uomini... Provare per credere, anzi credici e poi provaci!
Roma 25 luglio 2021
Giuseppe Martelli

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri