Luca 15:11-32 - Il Padre è prodigo! - Gesù annuncia la misericordia di Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Luca 15:11-32 - La chiamiamo la parobola del figliol prodigo, ma è il padre ad essere prodigo, generoso e che si spende senza misura. Pensavamo che il figliolo si era ravveduto mentre desiderava mangiare con i maiali, ma era solo un'altra cantilena e disposizioni da impartire al padre. Ma il padre, li fuori che lo aspetta, è la corda d'amore che lo farà ravvedere, ed il padre esce nuovamente "fuori" per salvare anche l'altro figlio..... il padre non è ancora rientrato, la parabola resta aperta, la festa è cominiciata, ed aspetta che anche tu ne fai parte!

Monastero di Bose - Fraternità di Cellole (sito: http://goo.gl/flXBhs)
Domenica 28 giugno 2015 ore 17.00
"Gesù annuncia la misericordia di Dio"
Incontro con ENZO BIANCHI, Priore di Bose

 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Luca 15:28 - Egli si arrabbiò, e non voleva entrare. Il padre allora uscì a pregarlo di entrare. C'è una festa, c'è un banchetto e delle danze, risate, lode. Ma qualcuno resta fuori.

    Forse quel qualcuno sei tu, ma oggi Dio ti dice: "entra figlio mio".

    Roma 20 novembre 2022
    PDG Roma
    Via Pietro Fumaroli

  • Luca 15:11-32 - Sì, non è proprio possibile! Un figlio che tratta così suo padre e gli dice che se ne vuole andare di casa con la parte di eredità che gli spetta... dopo tanti sacrifici fatti per lui! - E il padre che fa? Lo lascia andare con la sua parte di eredità... non è possibile!

  • ,

    Trovato su You Tube questo breve cartone animato.

    Qui il video


     

    Luca 15

  • La storia di un funzionario corrotto. Gerico, un sicomoro e Zaccheo, una storia che i bambini imparano dalle monitrici - Luca ha simpatia per i diversi, per le persone che non sono in armonia con gli usi, costumi e abitudini normali. Infatti dedica il suo vangelo ad un pagano (Teofilo). Luca mostra come Gesù non si fa condizionare dai pregiudizi umani, quei pregiudizi che ci condizionano tutti. Condizionano anche me e te.

  • Ascoltiamo il fratello Andy che, prendendo spunto da una attrazione turistica, vedi la foto, spiega come facilmente potremmo, sopratutto se nati in un tale ambiente, adattarci a vivere in una casa sottosopra, in un mondo sottosopra. Solo una voce da fuori, da sopra, può aiutarci a comprendere che la nostra prospettiva è spesso sbagliata...

    Andy Hamilton
    Roma 19 luglio 2015

     

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta