Isaia 52:7-10 - Podologo spirituale - I piedi più belli

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Isaia 52:7-10 - In un mondo in cui siamo bombardati da brutte notizie quanto è bello ricevere una buona notizia. Ancora più bello poter portare noi una buona notizia a persino nel bisogno. In questo brano scopriamo che non solo abbiamo ricevuto la notizia più bella in assoluto (il Vangelo di Gesù) ma che addirittura siamo ora arruolati per essere portatori di questa bella notizia in tutti i luoghi in cui i nostri piedi vanno.

Roma 23 maggio 2021
Andy Hamilton

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • qui il file

    Uno studio del fratello Andrea Belli (ricordo con piace l'occasione in cui ho potuto conoscerlo personalmente in un campo evangelico).

    Tratto, con permesso, dal suo sito web:  http://salvezzapergrazia.wikispaces.com/

    ____________

  • In famiglia - Viviamo in un periodo che si evolve velocemente. Le tradizioni si perdono sempre di più e ciò vale anche per la fede cristiana: nella nostra cultura occidentale, la fede è diventata una faccenda privata. Nelle società non cristiane, invece, la religione fa spesso parte della vita pubblica e la fede viene trasmessa per mezzo

  • Qualche mese fa, marzo 2012, abbiamo avuto il vivo piacere di ospitare nella nostra  radunanza il fratello Giovanni D'Auria, riconosciuto e stimato fratello "evangelizzatore",

    E' nel cuore di un gruppo di giovani, più o meno giovani :-), di impegnarsi in un progetto atto a testimoniare il  vangelo nel quartiere romano chiamato Giardinetti.

    Il fratello Giovanni ha accolto la richiesta di uno studio sul tema dell'evangelizzazione. L'incontro è durato circa 4 ore, eppure l'attenzione non è mai venuta meno.

  • Isaia 1:1-9 - Il profeta Isaia ci trascina in tribunale e ci confronta con la gravità del nostro peccato. Immagine dopo immagine l'orrore del nostro peccato è esposto. Il peccato non è solo violare la legge di Dio ma è sbattere la porta in faccia al nostro Padre amoroso. Il peccato non è solo avere un piccolo graffio ma equivale ad avere una malattia infettiva dalla testa ai piedi. La cura però c'è.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta