Atti 2:37-48 - I passi della Salvezza - Giuseppe Martelli

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Predicazione audio tratto dal capitolo 2 (dal versetto 37) degli Atti degli Apostoli. i Passi cruciali ed obbligati per ognuno che vuole giungere alla salvezza.

Leggi qui, dalla Bibbia, la storia della nascita della Chiesa

_______________
27 ottobbre 2013

Chiesa Cristiana Evangelica - Borgata Finocchio Roma  

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

E' necessario ed utile verificare la propria fede, per non ingannarci,, per non essere ingannati e per non ingannare.
Riepiloghiamo, velocemente, come pervennero circa 3.000 persone allasalvezza. Questo percorso è obbligato, forse in tempi diversi ma se non imbocchiamo la strada giusto ad ognuno dei bivi che ricorderemo qui sotto, ci inganniamo.

------------------------
Udire:
"Udite queste cose..."
Innanzitutto è necessario udire la Parola, il messaggio del vangelo. Certamente si può udire in molti modi, leggendo, ascoltando, etc.

Essere compunti

"... essi furono compunti nel cuore.."
Ciò che abbiamo udito deve provocare in noi un qualcosa, deve pungerci, darci fastidio in qualche modo, perchè ci mette davanti una realtà scomoda. Il nostro peccato!

Essere disposti a cambiare rinunciando a se stessi
"... e dissero a Pietro e agli altri apostoli 'fratelli che dobbiamo fare?'..."
Rendersi conto, quindi, di aver bisogno di Lui, per scampare l'Ira, per trovare amore, per abbracciare il Suo perdono

Ravvedersi:
"... Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di GesùCristo per il perdono dei peccati..."
Abbandonare il peccato, cambiare gli obbiettivi, invertire la marcia.

La conseguenza:

"... e voi riceverete il dono dello Spirito Santo.."

Atti 2
--------------------

Per giungere ad essere figli di Dio è necessario che, ad ogni bivio presentato qui sopra, si imbocchi la strada giusta.
Si può prendere una strada ma non completare il percorso, si resta in una falsa fede.

Per esempio si può ascoltare, e basta (Giacomo 1.22)
Si può essere compunti, ma non cambiare la propria vita
Si può chiedere cosa fare, e non farlo...

Fratelli, proviamo la nostra fede! 2° Corinzi 13.5

Potrebbe interessarti..

  • Proseguiamo il nostro studio sul libro degli Atti degli Apostoli, che potremmo chiamare anche gli Atti dello Spirito Santo. Siamo giunti al capitolo Atti 26 (versetti 24-32) e scopriamo come alcuni personaggi, incontrati da Paolo, sono sulla via della salvezza, se non altro per il messaggio che hanno ascoltato, eppure restano dalla parte sbagliata della porta....

  • «Poiché il Signore conosce la via dei giusti, ma la via degli empi conduce alla rovina», afferma l'ultimo verso del Salmo 1.
    Mi rivolgo dunque a voi con la domanda: capite questa frase? o no !
    È forse un contrasto che Dio conosca la via dei giusti e che la via degli empi porti alla rovina ?
     
    Conoscere o non conoscere, questo sì che è un contrasto, ma non conoscere e rovinarsi invece no.
    In più mi chiedo: Dio forse non conosce anche la via degli empi?
  • Il SIGNORE vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che il loro cuore concepiva soltanto disegni malvagi in ogni tempo. Il SIGNORE si pentì d'aver fatto l'uomo sulla terra, e se ne addolorò in cuor suo. E il SIGNORE disse: «Io sterminerò dalla faccia della terra l'uomo che ho creato: dall'uomo al bestiame, ai rettili, agli uccelli dei cieli; perché mi pento di averli fatti». Ma ....
  • I libri furono aperti, e fu aperto anche un altro libro che è il libro della vita... E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco. Apocalisse 20:12,15

    Rallegratevi perchè i vostri nomi sono scritti nei cieli. Luca 10:20

    Quasi tutte le persone hanno il loro nome scritto in un registro di stato civile. Alcuni nomi sono anche stati incisi su una pietra o sul marmo, ma "la figura di questo mondo passa" (1 Corinzi 7:31), e presto non resterà più nulla.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta