Genitori, figli e... Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

La storia di Agaer e Ismaele, insegnamento attuale.
Fonte: Voce Radio della Speranza ( FD079 )

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Durante tutta la mia vita ho camminato nella preghiera dei miei genitori e dei miei avi e nell’esaudimento a queste preghiere. Una calda pioggia cade continuamente su di me.
    In verità, io raccolgo quello che gli altri hanno seminato. mico mio, se tu non sei in grado di lasciare ai tuoi figli una eredità di denaro o di beni, non ti preoccupare.
    E non ti affaticare a morte fisicamente o spiritualmente per accumulare
    un grande patrimonio per i tuoi figli; però provvedi, giorno e notte, a  pregare per loro.

  • Figli, ubbidite ai vostri genitori in ogni cosa, poiché questo è gradito al Signore. Padri, non irritate i vostri figli, affinché non si scoraggino. Colossesi 3.20
  • Grazie Signore, per i genitori che mi hai dato.
    - Onora tuo padre e tua madre (questo è il primo comandamento con promessa) {Efesini 6:2}

    - Onora tuo padre e tua madre, affinché i tuoi giorni siano prolungati sulla terra che il Signore, il tuo Dio, ti dà. - {Esodo 20:12}

  • Accettare Gesù Cristo come personale Salvatore è la decisione più importante che qualsiasi persona possa prendere nel corso della propria
    vita. A tal fine non occorre aspettare che uno compia 20, 30 o 40 anni, è necessario piuttosto avere un cuore disposto a rinunciare a se stesso.
    Dopotutto, chi riesce a capire completamente il vangelo prima di diventare credente?

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri