Luca 23 - Lo scandalo della grazia di Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Luca 23 - Continuando nell'analisi dei discorsi di Gesù con le persone che lo incontrano giungiamo ad uno dei diaologhi più particolari considerato il luogo e la circostanza.  Assaporariamo nuovamente la meravigliosità del nostro Signore Gesù:

Quando furono giunti al luogo detto «il Teschio», vi crocifissero lui e i malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra.
Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno». Poi divisero le sue vesti, tirandole a sorte.
Il popolo stava a guardare. E anche i magistrati si beffavano di lui, dicendo: «Ha salvato altri, salvi se stesso, se è il Cristo, l'Eletto di Dio!» Pure i soldati lo schernivano, accostandosi, presentandogli dell'aceto e dicendo: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso!»
Vi era anche questa iscrizione sopra il suo capo: QUESTO È IL RE DEI GIUDEI.
Uno dei malfattori appesi lo insultava, dicendo: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!» Ma l'altro lo rimproverava, dicendo: «Non hai nemmeno timor di Dio, tu che ti trovi nel medesimo supplizio? Per noi è giusto, perché riceviamo la pena che ci meritiamo per le nostre azioni; ma questi non ha fatto nulla di male». E diceva: «Gesù, ricòrdati di me quando entrerai nel tuo regno!» Ed egli gli disse: «Io ti dico in verità, oggi tu sarai con me in paradiso».


Nicola Berretta
Roma 27 giugno 2010

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Di seguto l'edificante studio/meditazione di Samuele Negri sul tema della salvezza. Fu esposta in 4 parti nell'agosto del 2003. Di seguito i 4 file mp3

  • "E, perché siete figli, Dio ha mandato lo Spirito del Figlio suo nei nostri cuori, che grida: «Abbà, Padre». Così tu non sei più servo, ma figlio; e se sei figlio, sei anche erede per grazia di Dio" (Lettera ai Gala ti 4:6-7).

  • È venuto in casa sua e i suoi non l'hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome,
    Giovanni Cap. 1
    --------
    Un insegnamento chiaro:,

  • ANY PROBLEM? CALL 311
    AVETE UN PROBLEMA? CHIAMATE IL 311  - 1 Cronache 5:20

    Il municipio di New York ha creato un “numero per tutte le preoccupazioni”,  il 311, che pretende di risolvere, a tempo di record, tutti i problemi della vita quotidiana nella metropoli.

     

    E le chiamate si contano a milioni!

     

    Un mensile cristiano propone “il numero diretto del cielo, il 50:15!”.

  • La storia di un funzionario corrotto.Gerico, un sicomoro e Zaccheo, una storia che i bambini imparano dalle monitrici - Luca ha simpatia per i diversi, per le persone che non sono in armonia con gli usi, costumi e abitudini normali. Infatti dedica il suo vangelo ad un pagano (Teofilo). Luca mostra come Gesù non si fa condizionare dai pregiudizi umani, quei pregiudizi che ci condizionano tutti. Condizionano anche me e te.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri