Gay Pride, ortodosso accoltella sei persone

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

GERUSALEMME - Un ebreo ultra-ortodosso ha ferito con un coltello sei partecipanti al Gay Pride a Gerusalemme. L'aggressore, Shlissel Yishai, era uscito appena tre settimane fa dal carcere dove era detenuto dopo aver scontato dieci anni di prigione per l'attacco che aveva cornmesso durante il Gay Pride sempre a Gerusalemme nel 2005, quando aveva ferito tre persone. Due dei feriti di ieri sono in gravi condizioni.

(Avvenire, 31 luglio 2015)


Prima o poi doveva accadere. L’azione di uno spostato “ultra-ortodosso” contro l’esaltazione pubblica dell’omosessualità spingerà ancora di più i “difensori della libertà” ad esaltare l’omosessualità e chi la patrocina. E prima o poi si arriverà forse ad introdurre anche il reato di “negazionismo biologico”, oltre a quello di “negazionismo storico”, per chi osa negare pari dignità a tutti i possibili matrimoni di ogni genere. M.C.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • ,

    La condizione omosessuale è diventata il cavallo di una battaglia ideologica e politica, ma questo modo di affrontare il problema non è corretto perché non tiene conto di una molteplicità di aspetti correlati. In qualità di credenti, come dobbiamo porci di fronte a questa difesa a oltranza dell’omosessualità? Essa è una devianza? Un vizio? Una malattia? Quale tipo di accoglienza ci deve essere nelle chiese per gli omosessuali?

    Il problema

  • "Francesco" è un nuovo film documentario sul Papa (ottobre 2020). E' realizzato dal regista russo Evgeny Afineevsky, il docufilm viene proiettato in questi giorni al Festival del Cinema di Roma. Racconta il magistero di Papa Bergoglio e attraverso una serie di interviste sui temi portanti del pontificato e tipicamente spine nel fianco per la società.

  • ROMA - Tutto è pronto per il terzo Family Day che quest'anno si tiene sabato 30 gennaio a Roma e attende un'affluenza di partecipanti tale che da piazza San Giovanni si è dovuto spostare al Circo Massimo: secondo i dati forniti dal professor Massimo Gandolfini, neurochirurgo, portavoce e presidente dell'associazione promotrice della giornata, «stando a una stima realistica si attendono alla manifestazione almeno 700 mila persone».

  • BIBBIA OMOFOBA? Il matrimonio, l'omosessualità, temi che non sono assolutamente di recente attualità. La cosa nuova, però, è che, tutto sommato anche per i molti che acconsentono alle cosidette nozze gay vi è un riconoscimento, seppur implicito, di come Dio avesse fatto bene ogni cosa. Il matrimonio, appunto, a sancire l'unione tra due persone (un uomo e una donna nel pensiero di Dio) e il dono unico di avere figli.

    Curioso, quindi, di come ci si voglia appropriare di un rituale (per taluni sacramentale)
  • Una guida per la cura d'anima (Testi biblici della Nuova Riveduta) - Abbiamo riconosciuto di avere per molto tempo sottovalutato, nella sua estensione e profondità il tema dell'omosessualità; allo stesso tempo è stato trascurato anche l'aiuto ed il sostegno alle persone coinvolte e a coloro che cercavano di orientarsi. Spesso non è stato riconosciuto il fatto che vi sono tra di noi persone con sentimenti omoerotici. Di conseguenza, le persone coinvolte e i loro famigliari hanno subito molte ferite interiori, perché non hanno trovato l'aiuto necessario.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri