Dalla lapidazione al linciaggio su Facebook - Ecco il protagonista

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

C'è un protagonista particolare nelle lapidazioni di un tempo, e di oggi. Un attore presente anche nei linciaggi odierni, era presente anche nelle piazze ad osannare tiranni, più o meno simpatici, è lo stesso protagonista dei linciaggi mediatici propinati oggi su Facebook (FB) o in genere dove vi è possibilità di libera espressione di commenti in merito a fatti e persone.

Cerchiamo di conoscerlo per trarne degli insegnamenti spirituali validi e attuabili anche per i discepoli di Gesù dei nostri tempi.

Ascoltiamo una meditazione su Atti 21:27 /22:21

 



_________________
Roma 1 febbraio 2015

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Il linciaggio mediatico

E' questa la perversione più grande che viviamo in questi tempi in occidente, spia dello stato d'animo e dell'involuzione che viviamo (in effetti sembrerebbe che questo accade dalla Creazione, viviamo una involuzione e non una evoluzione).

Una dittatura che si riconosce democratica solo quando si deve votare chi già è al potere.

Ogni tentativo di esprimere un dissenso ed un punto di vista diverso è, dagli uomini di successo di oggi, demonizzato e data in pasto ai propri fans pronti a riempire il post accusatore dei peggiori insulti che fomentano i cuori instabili, sempre più numerosi.

E non è un caso che in questi ultimi tempi si è riusciti a far odiare organizzazioni e persone, colpevoli di dissentire su diverse questioni di stampo umanitario, che godevano una grande stima in precedenza.

Papa, organizzazioni umanitarie, personaggi di spettacolo, diventano il nemico e giù gli insulti.

Anche Gesù oggi sarebbe accusato di "buonismo".

E così lo sono i discepoli che cercano di fare del Signore più che una persona da stimare ma piuttosto da imitare.

Tutto già previsto. Gli ultimi tempi saranno difficili e gli uomini saranno "egoisti..." e tanti etc.

Come cristiani, quindi, è necessario essere prudenti perché questi spiriti agiscono sui nostri istinti basilari, inquinati dal peccato, facilmente possono prendere il controllo delle nostre decisioni. Apparentemente i ragionamenti che conquistano menti sono atti a farti sentire prezioso, amato e di valore (si scimmiotta Dio). Subito dopo viene individuato il nemico che mina il tuo benessere.

Chi propugna questi pensieri si pone, quindi, come salvatore del tuo benessere a cui, ovviamente, devi dedizione, voto, etc...

Anche come cristiani siamo soggetti a queste sollecitazioni, essendo che il nostro vecchio uomo ha imparato a nuotare e nel battesimo non è affogato.

Come difendersi?

Non è affatto facile poiché le logiche e le parole stanno perdendo valore, è vero tutto ed il contrario di tutto. In pochi giorni masse di persone sono spostate da questo a quel ragionamento, avvolte anche contrapposto.

L'unico baluardo resta la Parola.

Mentre tutti i governi umani falliscono, hanno fallito e falliranno, il governo del Cielo è infallibile.

Coraggio alziamo gli occhi, il Re dei Re è il nostro Signore ed il capitano che ci condurrà nel porto sicuro.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri