La chiesa locale e l'evangelizzazione

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
"Una chiesa impegnata nell'evangelizzazione è una chiesa in cui i membri sentono vivo il peso delle anime. Nella chiesa si deve realizzare che è un corpo unito in movimento.
 
Ogni attività deve essere in armonia con le altre, ed ogni membro deve agire in armonia con gli altri. Gli anziani devono promuovere, incitare i membri all'evangelizzazione. Ogni membro deve essere partecipe all'evangelizzazione.
 
Chi ha una specifica funzione o qualità ha l'obbligo interiore di mettersi a disposizione della chiesa.Per quel che riguarda nello specifico il tipo di attività, non essendoci modelli espliciti di comportamento, credo si possa dire con tranquillità che ogni attività decorosa è lecita. Paolo esorta Timoteo a prodigarsi in ogni maniera e con ogni metodo per il Servizio al Signore: possiamo fare nostro tale consiglio. "Predica la parola, insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole, convinci, rimprovera, esorta con ogni tipo d'insegnamento e pazienza" (2Timoteo 4,2)
 
Una chiesa che evangelizza efficacemente darà una immagine viva e forte. L'attività evangelistica deve essere svolta in modo tale da dare un'immagine di chiesa il più possibile conforme al modello biblico.
 
Questo deve manifestarsi sia che è un gruppo, o soltanto un solo membro. Sforziamoci di dare un'immagine di noi e della chiesa tale per cui chiunque ci incontra possa dire: "Ecco la chiesa del Signore!""
 
Dal gruppo Chiese Cristiane Evangeliche "dei Fratelli" su Facebook

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di R_Francesco

Pace...

La situazione del movimento evangelico, è una situazione che è al limite della ragione...(parlo per me...Francesco). Mi trovo a parlare del Signore Gesù e dall'altra parte, come se parlasi di cose impossibili e pertanto,  le parole che dalla parola provengono, vengono recepite con uno spirito d'indifferenza... (tanto non mi puoi dimostrare niente)... Un po come vedere una persona bendata che cammina sul bordo della terrazza e non ti sente che gli stai "gridando" "FERMATI"... non fare un'altro passo in quella direzione... stai per morire!...Mi conforta il fatto che non sta a noi convingere le persone ma allo spirito della parola che opera per Dio.  "Se una persona fosse in grado di riconoscere i figli del Signore, quella persona saprebbe della presenza del Signore, Lo riconoscerebbe!... Lo accetterebbe!.." Ma così non è... l'atteggiamento di ritrosia nei riguardi della parola di Dio, è segno consolidato che in chi ci sta davanti, alberga ed opera l'altro spirito che,... la convince di non avere bisogno di essere salvata! " Tranquillo,   costui non può farti del male!" -- Con questa (VERA)  verità, il nostro interlocutore, si sente al riparo!.. Satana gli ha sovvertito il vero in falso (subentra l'efficacia d'errore). -- Stiamo forse dando le perle ai porci?... Pertanto, a noi, vivere e porgere l'evangelo...  mentre è "compito" di Gesù farlo accettare, a Lui ogni gloria. Amen.

Francesco

Ritratto di alex

Infatti questo era il mio spirito prima di gridare, GRAZIE SIGNORE.
Buona notte, caro fratello.
Ritratto di R_Francesco

Pace alex..

La gloria di Dio è per noi... nessuno ci rapirà di man Sua, se gli saremo fedeli!

Pace nel Signore Gesù. Amen

Francesco

Potrebbe interessarti..

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • ,

    Spesso le persone non sono attirate dalla chiesa oppure si allontanano da essa perché scoraggiate dall'esempio negativo dei suoi membri, in altre parole: perché sono scandalizzate!

    Questo fenomeno è ancora più triste, quando vittime degli scandali sono figli o familiari di persone già credenti. Ci siamo mai chiesti seriamente qual è il comportamento che il Signore vuole da noi per non essere provocatori di scandali?

    Introduzione

  • Una chiesa sana arriva alle persone per condurle a Cristo. La crescita della chiesa è una conseguenza, non l’obiettivo del processo di evangelizzazione. Se vive in Cristo, la chiesa sarà in grado di diffondere intorno a sé la vita di Cristo e richiamare discepoli.

  • E’ un atteggiamento spiritualmente distruttivo stare separati o divisi quando si afferma di nutrire la stessa fede in Cristo e di osservare gli stessi comandamenti di Dio. Camminare da soli o preferire di stare in organizzazioni separate, per non parlare di chi fomenta divisioni nella Chiesa di Dio, è una scelta negativa, perché si privilegia il proprio ego a discapito della Missione che Gesù Cristo ci chiede di portare avanti nel mondo.

  • Atti in generale e Atti 1:1-11 - L'inizio della "nostra storia", la storia dello Spirito Santo e del Regno di Dio. Il libro degli Atti una storia entusiasmante. Il libro che fa parte di un'opera divisa in due volumi scritta da Luca, il libro più bello che sia mai stato scritto.


    --- Rinaldo Diprose ---
    Roma 15.09.2013

     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri