Caratteristiche e scelta degli anziani - Samuele Negri

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Senza una saggia guida il popolo cade - Proverbi 11:14

Per questa ragione ti ho lasciato a Creta: perché tu metta ordine nelle cose che rimangono da fare, e costituisca degli anziani in ogni città, secondo le mie istruzioni, quando si trovi chi sia irreprensibile, marito di una sola moglie, che abbia figli fedeli, che non siano accusati di dissolutezza né insubordinati.

Infatti bisogna che il vescovo sia irreprensibile, come amministratore di Dio; non arrogante, non iracondo, non dedito al vino, non violento, non avido di guadagno disonesto, ma ospitale, amante del bene, assennato, giusto, santo, temperante, attaccato alla parola sicura, così come è stata insegnata, per essere in grado di esortare secondo la sana dottrina e di convincere quelli che contraddicono.

1 TIto 5-9

Samuele Negri
25 settembre 2011

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • 1° Timoteo 3 - Cosa dice la Bibbia in merito all'anzianato? - ROD Jones illustra il motivo dell'istituzione di questo ministero e le qualità necessarie per condurre le chiese. Meditazione sulla lettera di Paolo a Timoteo.

    1 Timoteo 3

  • Una breve panoramica, sviluppata su cinque punti, nella quale identifichiamo le caratteristiche di una guida cristiana, o leader come va di moda parafrasare oggi. Prenderemo come parametro l'esempio che viene dall'alto.

    CHI E' UN LEADER?

  • 1 Timoteo 5:17-25 - Gli anziani che tengono bene la presidenza siano reputati degni di doppio onore, specialmente quelli che si affaticano nella predicazione e nell'insegnamento; infatti la Scrittura dice: «Non mettere la museruola al bue che trebbia»; e: «L'operaio è degno del suo salario». Non ricevere accuse contro un anziano, se non vi sono due o tre testimoni. Quelli che peccano, riprendili in presenza di tutti, perché anche gli altri abbiano timore.

  • Chi pensa di entrare nel ministerio deve diligentemente esaminare le motivazioni che lo spingono a tale decisione. Molti, troppi, hanno abusato di ciò pensando di ricavarne un facile guadagno, o per mero desiderio di esercitare autorità e di guadagnare, in questo modo, una certa reputazione; senza sapere, invece, di subirne “… un più severo giudizio” (cfr. Giacomo 3:1). Altri hanno occupato questo delicato ufficio in modo improprio per spogliare il gregge invece di cibarlo, rubandone l’onore che spetta soltanto a Cristo ed affamando il Suo popolo.

  • Qui il video
    Dallo stesso autore di: Non sprecare la tua vita

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri