Geremia

Geremia 18 - Dio? Capace di cambiare idea! E tu? - Nicola Berretta

Geremia 18:1-17  - Potremmo stare qui per ore e ore a discutere sulla sovranità di Dio e la sua immutabilità, ragionando su quanto siano compatibili con l’eventualità che un tale Dio possa cambiare idea in base alle circostanze.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Geremia 17 - Solo chi confida nel Signore è benedetto

Geremia 17:5-8 - Questo brano ci avverte che confidare (affidarsi, appoggiarsi) nell'essere umano o in sistemi umani ha conseguenze tragiche, mentre confidare in Dio è la strada per una vita benedetta.

Predicatore: Danny Pasquale
Roma 25 agosto 2019

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Maledetto l'uomo che confida nell'uomo - Due scelte, due destini diversi

Geremia 17 e Salmo 1 - Oggi in visita presso la chiesa locale di Borgata Finocchio/Borghesiana il fratello Marco Librè, ci ha accompagnato nella meditazione di Geremia 17-5:8 e nel parallelismo con il salmo 1.

--- Marco Librè ---
Roma 19 febbraio 2017

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Geremia - Film (1998)

Trama del film Geremia il profeta:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Geremia - note

Autore: Geremia.
Data di composizione: fine VII secolo e inizio VI secolo a.C.

Concetti centrali:

  1. Il vecchio patto è giunto al termine. Dio prepara il nuovo patto (31:31-34).
  2. L’idolatria è un insulto a Dio e una cosa idiota per l’uomo.
  3. L’esilio babilonese diventa inevitabile perchè Giuda rifiuta di pentirsi e allontanarsi dall’idolatria e dal peccato. A questo punto è necessario sottomettersi al giusto castigo di Dio. Presto però il Signore tornerà a benedire e ricondurrà il suo popolo in Giuda (profezia dei 70 anni).

Note varie:

facebook icona twitter iconawhatapps icona

La vocazione e la missione di Geremia

qui il file mp3

Riflessione sulla figura di Geremia, profeta chiamato dal Signore a denunciare i peccati del suo popolo, annunciare che il suo paese sarebbe stato invaso da un esercito straniero e deportato in esilio per 70 anni.

Il suo compito era quello di condurre il popolo al ravvedimento, missione molto difficile non esente da difficoltà e minacce di morte. Cosa possiamo imparare oggi da questa importante figura?

registrazione dalla radio: RVS

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Benedetto chi... Maledetto chi...

Chi pone la sua fiducia nell’uomo è sotto la maledizione. Il suo cuore si è allontanato dal Signore e la sua vita non può che essere una desolazione. Chi confida nel Signore è sotto la benedizione. La sua vita è come un albero piantato presso a rivi d’acqua e in ogni stagione porta frutto.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Abbonamento a Geremia

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri