Si dice: Va dove ti porta il cuore! Ma se non c’è il Signore ti porterà all’errore...

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Va dove ti porta il cuore?????
Quanto volte sentiamo e leggiamo questa frase, ma per un credente non è più così!
Lettura: Proverbi 3: 5-7
La parola cuore in ebraico non si riferisce solo alle emozioni, ma più spesso si riferisce all’intelletto, inteso come comprensione, al discernimento, inteso come riflessione ed alla volontà.
• emozioni - Proverbi 12:25/ 13:12/ 14:10, 13.
• intelletto - Proverbi 10:8/ 15:14
• discernimento - Proverbi 15:28
• volontà - Proverbi 5:12

Una persona che confida nel Signore e Lo riconosce in tutte le sue vie, è una persona che ha un’intima e crescente conoscenza di Dio. Questo porta non solo lasciarsi guidare da Dio, ma ad avere la sicurezza assoluta che Dio rimuove ogni ostacolo e che conduce sempre alla meta stabilita.

E’ difficile disimparare a non confidare in noi stessi o nell’uomo e chiede impegno da parte nostra a trovare e coltivare sempre una maggior saggezza divina, ma i risultati sono strabilianti:
• Proverbi 8:10-21
• Proverbi 3:7-10,16,24-26.
“Le fermate del credente sono ordinate da Dio così come i suoi passi“– George Müller.
 
 

facebook icona twitter icona google icona whatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

luce fra le tenebre

Opera evangelica per sordi

sordi evangelici

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

salvati per servire

Il vangelo tra gli stranieri

meta