Salmo 133 - Lavora per l'unità non per dividere

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

LAVORA PER L'UNITÀ, NON DIVIDERE - Davide scrisse: "Ecco quant'è buono e quant'è piacevole che i fratelli vivano insieme!... Là infatti il Signore ha ordinato che sia la benedizione, la vita in eterno" (Salmo 133).

Quando ci sforziamo di vivere insieme nonostante le nostre differenze, Dio "ordina" che le sue benedizioni siano sui nostri sforzi. Satana lo sa bene, quindi adotta l'antica strategia, dividi e conquista. Conosce la forza, la sinergia, la benedizione che derivano dal lavorare in armonia; di conseguenza i suoi sforzi mirano a dividere. Così, quando le cose iniziano a frantumarsi e cadere a pezzi, cerca "il diavolo nelle piccole cose." Il capitolo 6 del Libro dei Proverbi elenca sette cose che Dio detesta, tra queste è "chi semina discordie tra fratelli" (Proverbi 6:16-19).

Paolo scrive: "Sforzatevi di conservare l'unità dello Spirito con il vincolo della pace" (Efesini 4:3).

Sapeva che questo compito richiede a volte grande sforzo di volontà. Non possiamo permetterci di ignorare le tattiche di satana per alimentare il conflitto gli uni con gli altri. Farà in modo che tu ti offenda per una frase innocente, che veda significati nascosti che il tuo interlocutore non aveva, che imputi motivazioni impure o secondi fini al comportamento di qualcuno o dai credito ad una menzogna. Quando però preghi e cerchi il Signore, Egli farà luce sulla situazione.

"Egli è la nostra pace" (Efesini 2:14), e quando Lo accettiamo, ci guida verso soluzioni pacifiche. In effetti, i conflitti possono diventare pietre miliari di una relazione più solida, se siamo risoluti a capirci a vicenda e ad astenerci dalla divisione.

Ecco perché Paolo esorta: "Fratelli vi esorto... a non avere divisioni tra voi, ma a stare perfettamente uniti nel medesimo modo di pensare e di sentire" (1 Corinzi 1:10).

Luigi Vairo

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Riconoscere l'interdipendenza tra cristiani, ma anche tra uomini, ci parla di una realtà fondamentale da fare propria: dipendiamo tutti dal Creatore per ogni cosa.
    Predicazione audio di Rinaldo Diprose

  • Il fratello Corrado Camagna dopo una breve presentazione dell'opera: "Salvati per Sevire", predica sul salmo 133 e sugli ingredienti non segreti per la buona comunione della chiesa.

    --- Corrado Camagna ---
    Roma 10 febbraio 2019
     

  • Spesso mi trovo a cercar di chiarire nella mia mente, e ai miei possibili interlocutori, il concetto di Chiesa, il concetto biblico, scritturale di essa.

    Spessissimo, infatti, si identifica, a volte anche nell'ambiente evangelico, la propria adunanza, la propria denominazione, la propria chiesa, come la Chiesa di Dio (in senso universale e assoluto).

  • Siate sobri, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare. Resistetegli stando fermi nella fede, sapendo che le medesime sofferenze affliggono i vostri fratelli sparsi per il mondo.1° Pietro 5:8

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri