Romani 5:12 - Il virus più terribile

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

"Il VIRUS più temibile". IL PECCATO - L'unico antivirus efficace: "...il SANGUE di GESÙ, suo FIGLIO, ci PURIFICA da ogni PECCATO" (dalla Bibbia 1Giovanni 1:7). CHE COSÌ SIA PER TUTTI!

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Romani 6 - Predica tratta dal capitolo sei della lettera di Paolo ai Romani - Quale sarà la tua risposta d'amore ad un Dio d'amore?

  • Romani 7 - Io carnale e Io spirituale - Due leggi che combattono nelle nostre membra - La legge del peccato, una legge spirituale scritta nella natura delle persone (dominio del nemico) ci rende prigionieri di un conflitto anche da convertito. Oggi sei maligno, magari hai un pò di resistenza, se non chiedi subito perdono a Dio domani sarai ancora più maligno e te ne accorgerai di meno. Se non chiedi subito perdono dopodomani sarai ancora più maligno e non te ne accorgerai più, sarai posseduto da questo spirito, sarai schiavo ....

  • Il peccato, quello "geneticamente" ereditato oppure quello prodotto dai nostri pensieri e dalle nostre azioni è, insieme ad altri "attori" che scopriremo, l'origine delle sofferenze.
    --- Alvaro Pietrageli ---
    Roma 10 novembre 2002

  • "Ma esortatevi gli uni gli altri tutti i giorni, finché si può dire: «Oggi», onde nessuno di voi sia indurito per inganno del peccato" (Ebrei 3:13)  
    Qualcuno ha detto: "se non vuoi comprare la merce del diavolo non entrare nel suo negozio", indicando con queste parole il grande pericolo della superficialità. Il cuore dei credenti dovrebbe vigilare e cercare la guida del Signore per ogni decisione che è chiamato a compiere.
  • Il peccato fallisce sempre l'obiettivo. Si prefige di soddisfare e dare gioia, manca sempre questo traguardo pur illudendoci, tavvolta, con forti emozioni e brevi piaceri ma che, alla resa dei conti, non sono mai gioia.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri