Salmo 27 - Quando ho paura

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Salmo 27 Di Davide

Il SIGNORE è la mia luce e la mia salvezza;
di chi temerò?
Il SIGNORE è il baluardo della mia vita;
di chi avrò paura?

Quando i malvagi, che mi sono avversari e nemici,
mi hanno assalito per divorarmi,
essi stessi hanno vacillato e sono caduti.

Se un esercito si accampasse contro di me,
il mio cuore non avrebbe paura;
se infuriasse la battaglia contro di me,
anche allora sarei fiducioso.

Una cosa ho chiesto al SIGNORE,
e quella ricerco:
abitare nella casa del SIGNORE tutti i giorni della mia vita,
per contemplare la bellezza del SIGNORE,
e meditare nel suo tempio.

Poich'egli mi nasconderà nella sua tenda in giorno di sventura,
mi custodirà nel luogo più segreto della sua dimora,
mi porterà in alto sopra una roccia.

E ora la mia testa s'innalza sui miei nemici che mi circondano.
Offrirò nella sua dimora sacrifici con gioia;
canterò e salmeggerò al SIGNORE.

O SIGNORE, ascolta la mia voce quando t'invoco;
abbi pietà di me, e rispondimi.

Il mio cuore mi dice da parte tua: «Cercate il mio volto!»
Io cerco il tuo volto, o SIGNORE.

Non nascondermi il tuo volto,
non respingere con ira il tuo servo;
tu sei stato il mio aiuto; non lasciarmi, non abbandonarmi,
o Dio della mia salvezza!

Qualora mio padre e mia madre m'abbandonino,
il SIGNORE mi accoglierà.

O SIGNORE, insegnami la tua via,
guidami per un sentiero diritto,
a causa dei miei nemici.

Non darmi in balìa dei miei nemici;
perché son sorti contro di me falsi testimoni,
gente che respira violenza.

Ah, se non avessi avuto fede di veder la bontà del SIGNORE
sulla terra dei viventi!

Spera nel SIGNORE!
Sii forte, il tuo cuore si rinfranchi;
sì, spera nel SIGNORE!


 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Potrebbe interessarti..

  • ,

    "Ma ora così parla l'Eterno, il tuo Creatore... Non temere..." (Isaia 43:1) - Il brano biblico citato è parte del messaggio divino rivolto ad Israele, tramite il profeta Isaia, sulla futura cattività in Babilonia, conseguenza della disubbidienza.

    Esso contiene la promessa della cura di Dio verso il Suo popolo durante e dopo l'esilio.

    Dio rassicura Israele a non aver paura, perché Egli è in grado di far ritornare gli esuli nella terra promessa.

  • Nessuno si sveglia la mattina dicendo: "speriamo che oggi sarò triste", almeno nessuno che sia mentalmente in salute. Ma come essere felici? C'è un modo che vada oltre le chimere di quanti ci offrano felicità a patto di acquistare questo o quel bene? Questo o quel servizio? Davvero si può essere felice?

    --- Danny Pasquale ---
    Roma 9 luglio 2017

  • Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 143. Qual'è il tuo nemico? Nei film, sepsso, è molto facile individuarlo. Il personaggio ti incute terrore, vorresti fuggire o esercitare vendetta. Così introduce il fratello Danny la "chicchierata fraterna" sul salmo 143. Buon ascolto.

  • Da una serata tra fratelli e sorelle meditando il salmo 8
    - Al direttore del coro. Sulla ghittea. Salmo di Davide -
    O SIGNORE, Signore nostro,
    quant'è magnifico il tuo nome in tutta la terra!
    Tu hai posto la tua maestà nei cieli.
    Dalla bocca dei bambini e dei lattanti hai tratto una forza, a causa dei tuoi nemici,
    per ridurre al silenzio l'avversario e il vendicatore.
    Quand'io considero i tuoi cieli, opera delle tue dita,
    la luna e le stelle che tu hai disposte,
    che cos'è l'uomo perché tu lo ricordi?

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri