Matteo - note

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Autore: sconosciuto. Potrebbe essere Matteo, uno dei Dodici, come ritenevano molti “Padri della Chiesa”.
Data di composizione: quasi certamente tra il 60 e il 70.
Lingua originale: è stato scritto in ebraico, destinato agli Ebrei e in seguito tradotto in greco.
Concetto centrale: Ecco il tuo Re! (21:5).

Note varie:

  1. Contiene almeno 60 riferimenti a brani dell’Antico Testamento che si sono adempiuti in Gesù.
  2. L’inizio del Vangelo di Matteo in greco è “Libro della genealogia di Gesù Cristo” ed è collegato a Genesi 5:1, dove è scritto: “Libro della genealogia di Adamo”. Infatti, Gesù è il secondo Adamo, il nuovo Uomo, che creerà la nuova generazione dei credenti.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri