Matteo 5:8 - Beati quelli che sono puri di cuore: essi vedranno Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

C.S.Lewis, nel suo libro Diario di un dolore dice: “È opportuno dire che i puri di cuore vedranno Dio perché solo i puri di cuore vogliono davvero vederlo”. Gesù non sta parlando di una purezza rituale, ovvero dell’ubbidienza perfetta al sistema dei sacrifici e della legge, ma della devozione intima nel voler seguire Dio. Questo non è qualcosa che possiamo ottenere da sole perché siamo esseri umani peccaminosi ma può essere solo il risultato della redenzione che la morte e la resurrezione di Cristo hanno provveduto per noi: adesso siamo purificate, pulite e giustificate.

Gesù ci dà un’immagine chiara di cosa sia la purezza: una mente integra e devota nel cercare Dio. Invece di avere un cuore diviso che salta da un amore all'altro, il puro di cuore desidera la comunione solo con Dio e ne sarà pienamente soddisfatto. Solo coloro che sono affamati e assetati della giustizia di Dio saranno soddisfatti e solo a coloro che sono devoti unicamente a Dio sarà dato quello che desiderano.

Dio, dammi un cuore nuovo che cerchi solo Te! Aiutami a vedere la non integrità del mio cuore che ama altre cose oltre te e purificami da ciò che amo più di Te e che mi distrae da Te. Conquista tutto il mio amore, Dio!

Beati quelli che sono puri di cuore: essi vedranno Dio.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri