Fede e Libertà - anelito assoluto della vita umana ma anche una sua paura - Paolo Ricca

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Fede e libertà - Non possiamo vivere senza libertà, ma abbiamo anche una grande difficoltà a vivere con essa.
Il mistero della libertà per la quale da un lato è una esigenza insopprimibile sia dei singoli individui, sia di gruppi sociali, sia di interi popoli. Qualcosa che non si può fare a meno, tanto che in ogni cultura, in tutti i tempi ci sono stati innumerevoli martiri della libertà.
In nessun valore tanti si sono immolati per affermare il valore per se e per altri della libertà.

La libertà è il respiro della vita umana, è la quinta essenza della vita umana.
Ma dall'altro lato è molto difficile da vivere, è molto difficile incontrare una persona di cui si può dire: "ecco è veramente libera"....
 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Ricevo e pubblico con il suo permesso e molto piacere lo studio del fratello Giuseppe Martelli dell'assemblea di Finocchio (RM).

    ----------

  • Rimaneva ancora un altro numero da provare. Quando composi questo  numero, non nascondo che ero parecchio preoccupato ma non dimenticherò mai il cambiamento che avvenne in me quando anche questo tentativo andò a vuoto.
     
    Improvvisamente mi sentii di essere nelle mani del buon Padre celeste. Non c'era più niente che io potessi fare ma proprio per questo motivo sentivo una grande pace. Avevo esaurito ogni mia possibilità così non avevo altra scelta se non di affidare le sorti di tutti noi al Signore che può ogni cosa.....
  • Ebrei 11:32-40 - La fede ci permette di varcare la soglia dell'impossibile. Uniamoci a questa marcia trionfante di uomini e donne di fede. Ora tocca a noi! Corriamo per fede conquistando l'inconquistabile e sopportando l'insopportabile fino al traguardo finale.

    Roma 28 Marzo 2021
    Andy Hamilton

  • Nella Parola di Dio mi viene detto di credere, ma in cosa devo credere? Mi viene detto di cercare, ma cosa devo cercare? Qual è l'oggetto della mia speranza, della mia fiducia e del mio credere?
     
    La risposta è semplice: l'oggetto della fede, per ogni peccatore, è Gesù Cristo. Tanti commettono l'errore di pensare che devono credere in Dio Padre, invece questa è la conseguenza della fede in Cristo.
  • Sono stato crocifisso con Cristo (Galati 2:20)

    E' assolutamente indispensabile per la mia vita spirituale che io firmi il decreto di morte per l'inclinazione al peccato che è in me, e che sottoponga le mie impressioni emotive e le mie convinzioni intellettuali al verdetto morale di condanna dell'inclinazione al peccato, in altre parole a quel verdetto che condanna la mia pretesa di avere dei diritti su me stesso.

    Paolo dice: "Sono stato crocifisso con Cristo".

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta