Lamento

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Portami via Signore
Da questo mondo corrotto
Al peccatto addotto
Vestito di falsa albagia...
Malato di afonia
Vestito di falsa apparenza
Culto di falsa ardenza
Avviluppato dal vizio
Sull'orlo del precipizio

Via dai malfattori
Ostili detrattori
Portami via Signore
Da questo mondo
Dove bimbi contro natura
Divengon rifiuti di spazzatura

Dove fuochi accesi
Segnali d'uomini persi
Amore freddo pagato
L'animale è appagato
Pargoli da Te più amati
Orrendamente scandalizzati

Si bandisce l'agnello camuffato
Lupo tra noi esaltato
C'era una voce nel deserto
Gridava: Ravvedetevi
Dei peccati pentitevi!
Il Regno di Dio è vicino
Oggi? Soffocata
Mondo meschino

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

bellissima pesia.Vorremmo scappare da questo mondo indegno perché è tutto sporco di peccati gravi.Un detto dice fermate il mondo voglio scendere.Cosi anch io vorrei volare lontano sulle ali del vento con la brezza del provumo divino insieme potremmo cambiare il mondo con l amore di Dio.Un vento porterebbe via male lasciando un profumo di candido pulito santo.

Potrebbe interessarti..

  • In questi giorni è alla ribalta della cronaca la morte di Gabriele SANDRI. Ucciso, come risaputo, in una rissa sull'autostrada, in un autogrill.

    Ucciso da un poliziotto. Questa storia mi ha colpito, come a tutti, per un triplice aspetto. La morte così accidentale accaduta ad un giovane, il fatto che era laziale, come il sottoscritto, il fatto che è stato ucciso da un poliziotto, come lo sono anche io.
    Due famiglie spezzate, quella del ragazzo e quella del poliziotto.

  • SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SAI QUEL CHE SONO
    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    DA OFFRIR? NULLA DI BUONO

    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    MOMENTI PENSO UN TUO ABBANDONO
    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SE IL MIO PREGAR DIVIEN AFONO

    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SE I PENSIERI IN ALTRE VIE DIRIGONO
    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SE DUBBI IN ME INCIDONO

    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SE UN GRIDO A VOLTE INTONO
    SIGNORE CHIEDO PERDONO
    SE I MALI LEDONO

  • C'è gente sorda
    Vorrebbe udire
    A gesti si esprime
    C'è gente muta
    Vorrebbe parlare
    A gesti si esprime
    C'è gente cieca
    Vorrebbe vedere
    A gesti si esprime
    Sanare altrui difetti?
    In noi son più perfetti
    Spirito come vento mutevole
    Spazza queste grige nuvole
    Esse opprimono l'animo
    Dimenticando ciò che eravamo
    Ti prego mio Dio
    Sana il mio io

    SdP

  • Signore che fare
    Per meno peccare?
    Ecco il trovare:
    La lingua tagliare?
    Meglio cambiare:
    Le orecchie strappare?
    No! Meglio variare:
    Gli occhi cavare?
    Come evitare
    Per meno peccare?
    Il Signore ha suggerito
    Il trovar a me ardito
    Due cose assidue da fare
    Per meno peccare:
    Investigare la Sua Parola
    Perfetta unica e sola
    L'altra arma guerriera
    Come difesa: La preghiera.

    SdP

  • MI RIFLETTO NELLO SPECCHIO
    SON PIU' GRANDE DI PARECCHIO
    GUARDO IL MIO VOLTO
    NO! NON SONO ANCORA ADULTO

    RICORDI MI ASSALGONO
    RIFLETTO CHIEDENDO PERDONO
    QUANDO HO POTUTO DARE AIUTO
    ED IL MIO IO NON E' STATO ARGUTO

    QUANDO NON HO DATO UNA PAROLA DI CONFORTO
    ED HO RESO IL COMPORTAMENTO COME ABORTO
    QUANDO NON HO DATO UN SINCERO SORRISO
    A CHI AVEVA L' ANIMO CONTRITO

    QUANDO NON HO DATO UNA CAREZZA
    A CHI SOFFRIVA CON AMAREZZA
    NELLO SPECCHIO MI RIFLETTO
    MI SENTO ABBIETTO

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri