Lamento

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Portami via Signore
Da questo mondo corrotto
Al peccatto addotto
Vestito di falsa albagia...
Malato di afonia
Vestito di falsa apparenza
Culto di falsa ardenza
Avviluppato dal vizio
Sull'orlo del precipizio

Via dai malfattori
Ostili detrattori
Portami via Signore
Da questo mondo
Dove bimbi contro natura
Divengon rifiuti di spazzatura

Dove fuochi accesi
Segnali d'uomini persi
Amore freddo pagato
L'animale è appagato
Pargoli da Te più amati
Orrendamente scandalizzati

Si bandisce l'agnello camuffato
Lupo tra noi esaltato
C'era una voce nel deserto
Gridava: Ravvedetevi
Dei peccati pentitevi!
Il Regno di Dio è vicino
Oggi? Soffocata
Mondo meschino

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

bellissima pesia.Vorremmo scappare da questo mondo indegno perché è tutto sporco di peccati gravi.Un detto dice fermate il mondo voglio scendere.Cosi anch io vorrei volare lontano sulle ali del vento con la brezza del provumo divino insieme potremmo cambiare il mondo con l amore di Dio.Un vento porterebbe via male lasciando un profumo di candido pulito santo.

Potrebbe interessarti..

  • In questi giorni è alla ribalta della cronaca la morte di Gabriele SANDRI. Ucciso, come risaputo, in una rissa sull'autostrada, in un autogrill.

    Ucciso da un poliziotto. Questa storia mi ha colpito, come a tutti, per un triplice aspetto. La morte così accidentale accaduta ad un giovane, il fatto che era laziale, come il sottoscritto, il fatto che è stato ucciso da un poliziotto, come lo sono anche io.
    Due famiglie spezzate, quella del ragazzo e quella del poliziotto.

  • HAI MAI PENSATO :
    OGGI NON MI SONO DESTATO?
    DINANZI AD UN TRIBUNALE MI SON TROVATO
    COME E' SUCCESSO?  COME E' STATO?
    DA DIO GIUDICATO
    SENZA ESSERE PREPARATO?

    NON DIRE: NESSUNO MI HA AVVISATO
    HO DI QUESTO NON MI HANNO ACCENNATO
    DIO NON HA MAI SBAGLIATO
    NULLA HA MAI DIMENTICATO

    LUI LA PERFEZIONE ASSOLUTA
    ALL' UOM SCONOSCIUTA
    DIO DECIDE...
    ...QUANDO RECIDE
    SE NON VUOI CHE CIO' ACCADA
    SE IL GIUDIZIO SU TE RICADA

  • Un giorno questo tempo
    Come foglie al vento
    Spazzerà questa vita
    Nel sentiero senza uscita
    Ignara dove andrà
    L'anima si ingiallirà
    Putrida diventerà
    Siamo ombre di passaggio
    Ogni giorno è un assaggio
    Ringraziamo il Signore
    Per questo giorno in più
    Perchè un domani
    Daremo conto a Lui
    Di tutti quelli passati
    Ignari dello spirito
    Sanguinava ferito
    Dando importanza alla vanità
    Resteremo vana umanità
    Convinti d'esser senza difetti
    Soddisfiamo solo i sensi

  • IO SONO DIO
    IO SONO IL TEMPO
    Io sono sabbia nelle tue mani
    Tu decidi il mio domani
    Se scorrer lentamente
    O finir drasticamente
    Solo Dio sa la vera verità
    Scioglierà la mia maschera di cera
    Perchè a volte non è vera
    Si appare si scompare
    Bravi a falsificare
    A celar astii e vendette
    Dio non guarda le apparenze
    Lui dei signori il Signore
    Lui sonda il cuore
    Stolti a pensare
    Dio di ingannare
    Prima che pensi la mente
    Vendetta come movente

  • Signore, asciuga questo pianto.
    Di peccare sono stanco.
    Che sia vano il pregare?

    Attonito resto a guardare.
    Mi sento un angelo caduto.
    Dal senno perduto.
    Confuso nel mondo ostile,
    dal comportamento vile.

    Esso carpisce dolcemente,
    avviluppando la mente,
    con fuochi fatui,
    con dolci giuochi,
    con ammalianti bugie.
    Destami nelle tue vie.

    Guida il mio camminare.
    Guida il mio pensare.
    Guida il mio guardare.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Pompieri cristiani

meta