La guerra privata di un santo

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Il libro dell'Apocalisse ci narra che negli ultimi giorni, Satana si leverà con rabbia e farà guerra "al rimanente". Questo rimanente, naturalmente è il corpo di Cristo composto da coloro "... che osservano i comandamenti di Dio e custodiscono la testimonianza di Gesù."
(Apocalisse 12:17).

Nella chiesa di Cristo parliamo spesso della guerra spirituale; la guerra che viene descritta in Apocalisse è un attacco a livello mondiale che Satana ha lanciato contro il corpo di Cristo: "Le fu pure dato di far guerra ai santi ..." (13:7).

Ogni credente è arruolato nel grande esercito del Signore, ma Satana sta conducendo la sua guerra demoniaca contro questo esercito. Le potestà e le potenze infernali stanno preparando un assalto su tutto il fronte contro il santo rimanente di Dio. L'apostolo Paolo attesta che su ogni fronte di battaglia: "... non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali ..." (2 Corinzi 10:3-4).

Ponete mente a queste "zone di guerra" intorno al globo:

  •  Nelle nazioni musulmane, la guerra spirituale che si sta svolgendo è un assalto demoniaco verso la testimonianza di Gesù Cristo.
  • In Europa, il conflitto che ha luogo contro la chiesa, è una guerra di laicismo. Una dopo l'altra le nazioni europee stanno diventando totalmente stati laici.
  • In Svezia la guerra che sta prendendo luogo riguarda l'incredulità. Un sondaggio dice che solo il 20 percento della popolazione svedese crede in Dio.
  • In Inghilterra c'è una guerra di apostasia; una nazione che una volta era la luce del mondo, che mandava missionari in ogni parte del mondo, sta rapidamente chiudendo molte delle sue chiese.
  • In America, la guerra di Satana contro la chiesa consiste nella continua manifestazione di sensualità e materialismo. Le sue armi in questa guerra sono l'amore per il denaro e la dipendenza dal piacere.

Proprio ora le potenze delle tenebre di Satana stanno esultando, perché sono convinte di essere così potenti, così alti e forti che non possono essere atterrati, queste forze demoniache si sono infiltrate nei posti più elevati del potere umano: nei media, negli uffici politici, nelle corti di giustizia. Sta accadendo persino che, in denominazioni religiose compromesse, le loro guide si prestino a sposare coppie gay e consacrino degli omosessuali.

Tutti questi principati demoniaci hanno un ordine del giorno; lavorano per rieducare i giovani scolari a proposito della "correttezza" dell'omosessualità. Cercano di erodere i valori morali; lavorano per annullare la potenza salvifica dell'Evangelo. Si vedono già delle nubi tempestose che si radunano su Washington D.C. (sede del governo U.S.A.
- N.d.T.), mentre sempre più capi politici cercano di legalizzare matrimoni omosessuali.

Sembra che ogni istituzione, ogni ente sia compromesso e dominato da queste empie potenze spirituali. Potete già ascoltare la voce trionfante e superba di questi principati demoniaci: "Ci stiamo muovendo con potenza; stiamo vincendo la guerra" e sembra proprio che la stiano vincendo.

Eppure noi sappiamo come finirà questa guerra: alla croce, nella vittoria di Cristo Gesù. Paolo ci dice: "infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze, poiché demoliamo i ragionamenti e tutto ciò che si eleva orgogliosamente contro la conoscenza di Dio, facendo prigioniero ogni pensiero fino a renderlo ubbidiente a Cristo;" (2Corinzi 10:4-5).


1. C'è un altro campo di battaglia in questa guerra: la guerra
privata di ogni singolo figliolo di Dio.


Ogni credente sulla terra affronta la propria guerra privata. La Bibbia afferma: "Per tutto c'è il suo tempo, c'è il suo momento per ogni cosa sotto il cielo ... un tempo per amare e un tempo per odiare; un tempo per la guerra e un tempo per la pace." (Ecclesiaste 3:1,8).

Proprio ora potreste godere di un tempo di pace; ringrazio Dio per tali tempi nella vita, quando la gioia scaturisce. La mia speranza è che la maggioranza dei lettori stia godendo di un periodo di riposo e gioia.

Ma verrà un tempo di guerra e non coinvolgerà l'intero corpo di Cristo
nel mondo, ma sarà una guerra privata. Essa porterà come conseguenza battaglie e combattimenti conosciuti soltanto da voi.

Queste sono guerre nella carne - potrei chiamarle "guerre dell'anima"
- e porteranno un carico che non potrete condividere con nessun altro;
nemmeno il tuo o la tua consorte o il tuo migliore amico potranno aiutarti a portarlo; semplicemente non saranno in grado di capire la tua battaglia.

Tali guerre e battaglie private opprimeranno il corpo e l'anima e saranno guerre solitarie. Saranno soltanto una cosa tra te e Gesù.

[CONTINUA...]

PER LEGGERE IL MESSSAGGIO COMPLETO CLICCA SUL SEGUENTE COLLEGAMENTO:
http://www.worldchallenge.org/it/node/6226

Di David Wilkerson
15 ottobre 2007

 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri