Dio, l'Eterno, lo sa - Giosuè 22:22

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Prima o poi capita che qualcuno mi accusi ingiustamente di aver detto o fatto qualcosa di scorretto. In altre occasione forse ho fatto di peggio, ma quella volta no, proprio no: non vero, non è andata così, e Dio lo sa!

Chi mi accusa è disinformato o, peggio, è in malafede (penso), e probabilmente ho ragione, ma ecco un pericolo peggiore all'orizzonte!

La giusta rabbia per l'ingiustizia, diversa da quella falsamente attribuitami, ma pur sempre ingiustizia.

E' proprio questo il momento in cui devo ricordarmi che esiste un Dio, se veramente ci credo. "Dio, l'Eterno lo sa". E se lo sa Lui che è il giusto e definitivo Giudice di ogni causa, di che cosa devo preoccuparmi?

Di nulla, penso.

SBAGLIATO!

C'è qualcosa di cui devo preoccuparmi: devo stare attento a non essere io a commettere qualche ingiustizia per reazione. Perchè se accade, devo ricordarmi che anche in questo caso "Dio, l'Eterno lo sa".

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri