Conoscere la volontà di Dio - William MacDonald

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

 

 

Dio può far conoscere la Sua volontà a noi; può farci vedere la sua volontà in un modo così chiaro he se dovessi rifiutare di fare la Sua volontà sarebbe disubbidienza.

 

Come posso conoscere la Sua volontà?

1) Bisogna avere un desiderio forte di conoscere la Sua volontà
Non bisogna prendere questo aspetto alla leggera; Dio non gioca con noi, bisogna essere sinceri e desiderare intensamente di conoscere la Sua volontà con la determinazione di ubbidire.
 
2) Bisogna confidare in Lui
Proverbi 3:5-6: “Confida nel SIGNORE con tutto il cuore e non ti appoggiare sul tuo iscernimento. Riconoscilo in tutte le tue vie ed egli appianerà i tuoi sentieri.” La tendenza è appoggiarci sulla nostra sapienza, sappiamo cosa vogliamo senza che gli altri ce lo dicano; la verità  che non sappiamo cos'è il meglio per la nostra vita, solo Dio lo sa.
Geremia 10:23: “Signore, io so che la via dell'uomo non è in suo potere, e che non è in potere dell'uomo che cammina il dirigere i suoi passi." Dio ha qualcosa di buono per noi, meglio di quanto possiamo immaginare.
 
3) Bisogna consacrarsi a Lui
Romani 12:1-2: “Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in acrificio vivente, santo, gradito a Dio; questo è il vostro culto spirituale. Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché onosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà.”
Questo vuol dire essere soggetti alla Sua volontà, dire a Cristo che si è pronti ad andare dappertutto, dire e fare qualsiasi cosa Lui voglia. Molte volte i giovani quando si parla di questo pensano soltanto al campo missionario; la volontà di Dio è buona, accettevole e perfetta.
 
E' molto importante essere sottomessi al Signore, questo ci rende disponibili a fare quello che Lui vuole; è necessario rimanere puri confessando i peccati: Dio può servirsi soltanto di vasi puri. Se sto conducendo una vita doppia con peccati nascosti allora Dio non può servirsi di me.
 
4) Bisogna pregare intensamente perché Lui ci riveli la Sua volontà
Salmo 27:11: “O Signore, insegnami la tua via, guidami per un sentiero diritto...” Dio ci tiene a far onoscere la Sua volontà ai propri figli. E' molto importante mettersi nella condizione di poter ascoltare Dio quando ci parla; probabilmente Lui lo farà con la Sua Parola. “La tua parola è una ampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.” La luce fa vedere dove poggiare il piede per il prossimo passo, un passo per volta.
 

Dio come mostra la Sua volontà?

In modi differenti, ad esempio:

  • per mezzo della Sua Parola
  • per mezzo del consiglio degli altri (un giovane in cerca della volontà di Dio penso che potrebbe andare dai propri anziani o da uomini di Dio spirituali e parlare con loro della sua ricerca e chiedere loro di pregare insieme)
  • servendosi di non credenti
  • per mezzo di circostanze diverse e nei suoi tempi: anni fa c'era un giovane in una scuola biblica che era stato nelle Filippine durante la guerra; una volta mentre il suo aereo decollava sembrava che il Signore gli dicesse che sarebbe tornato in quella terra; quando finì questi studi voleva sapere con certezza se Dio volesse che lui andasse nelle Filippine. Chiese a uno degli amici di passare una notte in preghiera con lui e così fecero. Il giorno dopo ricevette una lettera da un missionario anziano delle Filippine che lo incoraggiava ad andare lì. Perché la lettera arrivò dopo la notte passata in preghiera anche se era stata spedita una o due settimane prima? Arrivò al momento giusto.
  • per mezzo della testimonianza dello Spirito: Colossesi 3:15: “E la pace di Cristo, alla quale siete stati chiamati per essere un solo corpo, regni nei vostri cuori; e siate riconoscenti.
Normalmente Dio ci guida un passo per volta, ma non succederà mai a chi cerca veramente la olontà di Dio di perdersi. Bisogna resistere alla tentazione di costruire le circostanze per fare il gioco nostro.
 
Isaia 50:10-11: “Chi di voi teme il SIGNORE e ascolta la voce del suo servo? Sebbene cammini nelle tenebre, privo di luce, confidi nel nome del SIGNORE e si appoggi al suo Dio! Ecco, voi tutti che accendete un fuoco, che siete armati di tizzoni, andatevene nelle fiamme del vostro fuoco e fra i izzoni che avete accesi! Questo avrete dalla mia mano: voi vi coricherete nel dolore.”
 
Nel versetto 10 vediamo il modo giusto per capire la volontà di Dio: temere l'Eterno, ubbidirgli e riconoscere che camminiamo nelle tenebre e non nella luce. Confidare nel Signore e dipendere da
Lui. Il versetto 11 ci fa vedere il modo sbagliato per conoscere la volontà di Dio: c'è un uomo che ccende il fuoco e cammina nella luce di questo fuoco; Dio dice che lui giacerà nel suo tormento.
 
Quando cerchiamo di capire la volontà di Dio, dobbiamo essere disposti ad aspettare. E' una parte molto difficile. Spesso però Dio vuole che aspettiamo. Salmo 32:9: “Non siate come il cavallo e come il mulo che non hanno intelletto, la cui bocca bisogna frenare con morso e con briglia, ltrimenti non ti si avvicinano!
 
Chi crede non agirà in fretta; raramente la fretta viene usata in modo giusto nella Bibbia, noi abbiamo il diritto di aspettare finché la guida del Signore sia così chiara che rifiutare sarebbe una chiara disubbidienza. Se non abbiamo luce per andare, questo buio  luce per farci capire che dobbiamo rimanere.
 
Mentre aspetti la guida di Dio fai quello che trovi da fare: si può guidare una nave solo quando è in movimento, puoi guidare una bicicletta solo quando è in movimento; è quando andiamo avanti nel
Signore che Lui ci guida; Dio guida le persone che sono già in movimento.
 
Dio ha delle cose meravigliose per noi che noi non possiamo neanche immaginare. Bisogna essere sottomessi a Lui, desiderare la Sua volontà più di ogni altra cosa e Lui non verrà meno nel farci vedere la Sua volontà.
 

Foggia, 1 novembre 1989

Si ringrazia il fratello Giona Caracozza per la trascrizione

 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri