Il timore di Dio ha delle conseguenze pratiche nella vita quotidiana

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Il timore di Dio: Rispetto o timore? Cos'è il timore di Dio e quali applicazioni comporta?
--- Giuseppe Martelli ---
Roma 2 settembre 2012

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • qui il file mp3

    «Bada ai tuoi passi quando vai alla casa di Dio e avvicínati per ascoltare, anziché per offrire il sacrificio degli stolti, i quali non sanno neppure che fanno male», dice l'Ecclesiaste nel suo libro.

    E' un ammonimento a non avere una religiosità parolaia e centrata su sé stessi, «perché tu sei sulla terra e Dio è in cielo», continua sempre l'Ecclesiaste.

  • Una delle preoccupazioni che Dio rivelò in relazione al cammino del Suo popolo e che incaricò Mosè di esternare in modo quanto mai chiaro nel secondo dei suoi discorsi riassuntivi della legge, riguardava l'educazione e la formazione delle generazioni future.

  • Un matrimonio felice è l'esperienza più appagante di questa vita. Studi dimostrano che le persone felicemente sposate vivono meglio e più a lungo delle persone singole. E' quindi molto importante sapere come procedere, dopo aver detto «Si, lo voglio», per far si che il matrimonio non finisca in divorzio.
     
    Qui allegate degli utili consigli tratti dal periodico: "la Buona Notizia"
  • Sto leggendo LA SFIDA DELL'AMORE... dal film FIREPROOF, consiglio questo libro diario x chi ha problemi o difficolta nella vita di coppia.E spettacolare...con l'aiuto del Signore, nostro DIO....Succedono cose che nella vita senza Dio sarebbero impossibili..Bacio
  • ROMA - È stato un evangelico ad aprire la manifestazione "Difendiamo i nostri figli", che sabato 20 giugno ha portato in piazza a Roma centinaia di migliaia di persone da tutta Italia in difesa della famiglia tradizionale tutelata dalla Costituzione e contro l'indifferentismo di genere.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri