Il Geova di tutta la Bibbia, chi è?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Incontrandoci con i testimoni di Geova (tdg), di solito cominciano la discussione che Dio Padre ha un nome, e il suo nome è “Geova” (JHWH). No! Non è il Padre che ha il nome “Geova”; anzi il Geova della Bibbia è “Il Logos”, cioè:  “La Parola” detto anche “Verbo”.

 

Colui, che anche i tdg affermano con noi che questi creò tutte le cose che esistono.

Leggiamo allora dalla Traduzione Nuovo Mondo (TNM) Eso.31:17 che dice “..In sei giorni Geova fece i cieli e la terra e il settimo giorno si riposò. (vedi anche Gen:2:2,3).

Colui che aveva lavorato per sei giorni per la creazione, non fu Dio Padre, ma Dio la Parola, perciò Dio Padre non aveva bisogno di riposarsi, ma si riposò Colui che aveva creato tutto, cui ripeto, è “La Parola”.  Vero?

Il CD (Corpo Direttivo) dei tdg dice: “Un grande edificio costruito per mezzo di molti operai, non si dice che è stato costruito dagli operai, ma dalla Ditta, cioè da Geova/Padre.

In Isa:66:1-2, Geova ha detto questo:…. La mia propria mano ha fatto tutte queste cose…>>  Qua non ci sono operai.

Nel Salmo 102:1, il salmista dice in preghiera: “O Geova odi la mia preghiera; e continua al verso 25 dicendo: “Molto tempo fa ponesti le fondamenta della stessa terra, e i cieli sono opera delle tue mani”.

Queste parole del Salmo 102, sono riportate in Ebrei 1:10, ma qui il CD dei tdg nasconde il nome “Geova”  scritto nel Salmo 102 e scrive: “Signore” nella TNM in Ebr.1:10, perché sa che Colui che mise le fondamenta alla terra, quale Creatore di tutte le cose è La Parola, cui  facendosi poi carne viene distinto anche come il “Figlio”; mentre per loro il nome Geova è per il Padre. 

Chi dunque fu il Lavoratore della creazione che al settimo giorno del suo lavoro si riposò?

Leggendo anche in Gen:2:7, comprendiamo con chiarezza che l’uomo Adamo fu formato dal Creatore di tutte le cose, cioè dalla Parola di Dio, che nel vecchio patto si descriveva JHWH. Oggi, mediante alcune vocali aggiunte, (che nell’originale non esistono), JHWH è pronunciato anche “Geova”. E così, la TNM dei tdg in Gen:2:7 dice: “E Geova Dio formava l’uomo dalla polvere del suolo e gli soffiava nelle narici l’alito della vita”. No!, Fu YHWH la Parola che raccolse la polvere della terra e fece Adamo e dopo  formato, fu la Parola a soffiare in lui l’alito della vita attraverso le sue narici, poiché fu La Parola di Dio e nessun altro a creare interamente tutte le cose. (vedi Col:1:16)

Sempre dalla TNM in Genesi 2:21-22 leggiamo: “Perciò Geova Dio fece cadere sull’uomo un profondo sonno… E Geova Dio edificava dalla costola che aveva preso dall’uomo una donna e la conduceva all’uomo”>- Un’altra prova che Geova qui, non è il Padre.

 In Es.17:5,6, TNM Il Geova della Bibbia quale Rocca spirituale promette a Mosè di posare là, su quella rocca che Mosè doveva colpire per uscirne l’acqua, e così fu. L’apostolo Paolo però ci dichiara che l’acqua era spirituale perché usciva dalla Rocca spirituale che seguiva il popolo fin dall’Egitto, e quella Roccia era il Cristo. (1Cor.10:4) <Dunque, il condottiero del popolo d’Israele dall’Egitto, era la Parola, Colui che poi si fece carne.

In Deut.4:12, Mosè afferma che il popolo d’Israele ha udito la  voce di Dio, la voce di Colui che li accompagnava, parlando a loro di mezzo al fuoco.

Ma Gesù in Giov.5:37 parlando di Dio Padre, faccia a faccia agli Ebrei, disse loro: “Inoltre, il Padre che mi ha mandato, Egli stesso ha reso testimonianza di me. Voi non avete in nessun tempo udito la sua voce, né visto la sua figura”. (TNM)

Qui Israele ode la voce di Dio, ma non era il Padre, anzi, era la Parola, L’Iddio d’Israele che conduceva il popolo fuor d’Egitto, alla terra promessa.

In Isaia 6:1,8, questo profeta dice d’aver visto Dio seduto su un trono alto ed elevato, e diceva: “Chi manderò e chi andrà per noi?”  - Anche qui, l’Iddio che Mosè vide ed udì era il LOGOS, la Parola, non il Padre, poiché il Padre non fu giammai visto o udito da nessun uomo al mondo. (vedi Giov.5:37)

In Isaia 35:4, il profeta annunzia al popolo d’Israele che Colui che doveva venire a salvarli, era il loro proprio Dio, cioè Geova, ma non il Padre, anzi La Parola, Colui che poi si fece carne in Cristo Gesù.

Gesù disse ai Giudei: “E’ il Padre mio che mi glorifica, Colui che voi dite sia il vostro Dio; eppure non lo avete conosciuto”. (Giov.8:54,55 TNM)

Rimane così ancora oggi che i testimoni di Geova pur facendo molto baccano sul nome di Dio, ancora non l’hanno conosciuto.

Accreditano il nome Geova al Padre celeste, mentre il Geova della Bibbia non è il Padre, ma è la Parola, Colui che ha creato interamente tutte le cose e che venne a noi in Gesù.

Gianni27

Ho usato come Bibbia la TNM della Torre di Guardia per accomodare i tdg

- Leggi questo libro (pdf)  - Crisi di Coscenza. Fedeltà a Dio o alla propria religione? di Raymond Franz
 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri