Giobbe - 37

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

 37:1 «A tale spettacolo il mio cuore trema

e balza fuori dal suo posto.

 37:2 Udite, udite il fragore della sua voce,

il rombo che esce dalla sua bocca!

 37:3 Egli lo lancia sotto tutti i cieli

e il suo lampo guizza fino alle estremità della terra.

 37:4 Dopo il lampo, una voce rugge;

egli tuona con la sua voce maestosa;

quando si ode la voce, il fulmine non è già più nella sua mano.

 37:5 Dio tuona con la sua voce in modo prodigioso;

grandi cose egli fa che noi non comprendiamo.

 37:6 Dice alla neve: "Cadi sulla terra!"

Lo dice alla pioggia, alla pioggia torrenziale.

 37:7 Rende inerte ogni mano d'uomo,

perché tutti i mortali, che sono opera sua, imparino a conoscerlo.

 37:8 Le bestie selvagge vanno nel covo

e stanno accovacciate entro le tane.

 37:9 Dal sud viene l'uragano,

il freddo viene dal nord.

 37:10 Al soffio di Dio si forma il ghiaccio

e si contrae la distesa delle acque.

 37:11 Egli carica pure le nubi di umidità,

disperde lontano le nuvole che portano i suoi lampi

 37:12 ed esse, da lui guidate, vagano nei loro giri

per eseguire i suoi comandi

sopra la faccia di tutta la terra;

 37:13 e le manda come flagello, oppure come beneficio alla sua terra,

o come prova della sua bontà.

 

(Gb 36:22, ecc.; 37:1-13)(Sl 104:24; 107:43)(Gb 9:10; Sl 139:17; 145:3)

 37:14 «Porgi l'orecchio a questo,

Giobbe;

férmati e considera le meraviglie di Dio!

 37:15 Sai tu come Dio le diriga

e faccia guizzare il lampo dalle sue nubi?

 37:16 Conosci tu l'equilibrio delle nuvole,

le meraviglie di colui la cui scienza è perfetta?

 37:17 Sai come mai i tuoi abiti sono caldi

quando la terra si assopisce sotto il soffio dello scirocco?

 37:18 Puoi tu, come lui, distendere i cieli

e farli solidi come uno specchio di metallo?

 37:19 Insegnaci tu che cosa dirgli!

Nelle nostre tenebre, noi siamo senza parole.

 37:20 Gli si annunzierà forse che io voglio parlare?

Ma chi mai può desiderare di essere inghiottito?

 37:21 Nessuno può fissare il sole che sfolgora nel cielo,

quando c'è passato il vento a renderlo limpido.

 37:22 Dal settentrione viene l'oro;

Dio è circondato da una maestà terribile;

 37:23 l'Onnipotente noi non lo possiamo scoprire.

Egli è grande in forza,

in equità, in perfetta giustizia;

egli non opprime nessuno.

 37:24 Perciò gli uomini lo temono;

egli non degna d'uno sguardo chi si crede saggio».

 

Giobbe - Indice

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri