EMERGENZA FILIPPINE - NEWS

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Emergenza tifone Haiyan nelle Filippine

Il tifone Haiyan che ha colpito le Filippine nei giorni scorsi ha devastato il Paese. L’area interessata è abitata da circa 40 milioni di persone, 1.7 milioni dei quali sono bambini (fonte Unicef). Le prime stime parlano di oltre 10mila vittime e si teme che vi siano altri dispersi.
Le comunicazioni non sono facili perché sono saltati i collegamenti elettrici in varie città, in particolare nelle isole Masbate, Sorsogon, Samar, Leyte, Cebu, Negros Occidental, Aklan, Antique, Iliolo, Guimaras, Bohol e Mindoro. Molte strade sono inoltre del tutto inutilizzabili.

Compassion nelle Filippine ha organizzato un team di soccorso e continuerà a tenere monitorata la situazione.
Da venerdì sera, almeno 99 centri Compassion, a cui sono iscritti 19.000 bambini, sono stati colpiti duramente.
Bohol è la provincia dove si contano maggiori danni: appena tre settimane fa era stata scossa da un terremoto di magnitudo 7.2. Nelle zone di Leyte, Biliran e Nord Samar vi sono 30 Centri Compassion.

In questo momento non vi sarebbero vittime tra i bambini sostenuti a distanza dall'Italia. Lo staff locale di Compassion è attivo per portare aiuti di prima necessità alle famiglie colpite.

Nel frattempo invitiamo chi ne ha la possibilità di fare una donazione al fondo Emergenza Filippine. La somma raccolta sarà destinata inizialmente a fornire alle famiglie dei bambini: cibo e acqua, tende, kit sanitari d’emergenza, materiale di igiene personale. Permetterà inoltre di fornire assistenza psicologica e pastorale, fondamentale per affrontare il trauma di questa terribile situazione.

DONA ORA
(fondi che giugeranno direttamente a Compassion)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

Emergenza Filippine: Ricostruiremo case e locali!

4° Comunicato (16 novembre 2013)

Dove inviare le offerte
OPERA DELLE CHIESE CRISTIANE DEI FRATELLI
Via della Vigna Vecchia, 15
50124 FIRENZE
 
Iban : IT 56 O 08345 71310 00000000 4801
Banca di Anghiari e Stia -
oppure
ccp : 19729508
 
I fratelli filippini ringraziano le Assemblee italiane (lo fanno anche dalle isole Cebu e Iloilo, dove, anche, si registrano molti danni tra i credenti) per la sensibilità e la prontezza dimostrata.
Useranno i nostri doni per due precise finalità: la ricostruzione delle case dei fratelli, e della sala di culto di Guiuan.
Segnaliamo anche la presenza di missionari raccomandati dalle Assemblee di diverse nazioni. Anche loro si stanno prodigando per far giungere aiuti immediati. Il lavoro dei missionari si rivela particolarmente prezioso per il collegamento con il resto del mondo.
Racconta P. LeRoux, (NTM) dall’isola di Palawan: «Devo ammettere che è stata un’esperienza molto spaventosa. Una delle esperienze peggiori e di maggior stress mai vissute, sia per me che per tutta la mia famiglia».
 
Ricordiamoci dei nostri fratelli e delle nostre sorelle in preghiera Domenica 17 Novembre, durante il culto di adorazione.
Nelle Filippine ci sono 215 assemblee e 65 gruppi con 95 servitori a pieno tempo tra le assemblee. Inoltre ci sono 5 evangelisti itineranti e 20 insegnanti della Parola itineranti.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri