Atti 18:18-28 - Apollo e l'incontro con Priscilla ed Aquila: Istruzione o distruzione?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Atti 18:18-28 - Aquila e Priscilla hanno aiutato Apollo correggendo i suoi errori con amore. Come ci saremmo comportati noi? Ci saremmo limitati a criticare e distruggere Apollo?

Quanto a Paolo, dopo essersi trattenuto ancora molti giorni, prese commiato dai fratelli e, dopo essersi fatto radere il capo a Cencrea, perché aveva fatto un voto, s’imbarcò per la Siria con Priscilla e Aquila.
Quando giunsero a Efeso, Paolo li lasciò là; poi, entrato nella sinagoga, si mise a discorrere con i Giudei. Essi lo pregarono di rimanere da loro più a lungo, ma egli non acconsentì; e dopo aver preso commiato e aver detto che, Dio volendo, sarebbe tornato da loro un’altra volta, salpò da Efeso;
giunto a Cesarea, salì a Gerusalemme; e, salutata la chiesa, scese ad Antiochia.
Dopo essersi fermato qui qualche tempo, partì, percorrendo la regione della Galazia e della Frigia successivamente, fortificando tutti i discepoli.
Ora un ebreo di nome Apollo, oriundo di Alessandria, uomo eloquente e versato nelle Scritture, arrivò a Efeso. Egli era stato istruito nella via del Signore; ed essendo fervente di spirito, annunciava e insegnava accuratamente le cose relative a Gesù, benché avesse conoscenza soltanto del battesimo di Giovanni. Egli cominciò pure a parlare con franchezza nella sinagoga. Ma Priscilla e Aquila, dopo averlo udito, lo presero con loro e gli esposero con più esattezza la via di Dio. Poi, siccome voleva andare in Acaia, i fratelli lo incoraggiarono, e scrissero ai discepoli di accoglierlo. Giunto là, egli fu di grande aiuto a quelli che avevano creduto mediante la grazia di Dio, perché con gran vigore confutava pubblicamente i Giudei, dimostrando con le Scritture che Gesù è il Cristo.
— (Atti 18:18-28)

Fonte: Oggi in Cristo

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Scopriamo come delle persone normali sono utilizzate in maniera molto fruttuosa dal Signore in questi momenti cruciali della chiesa primordiale, in particolare nella nascita della chiesa di Corinto. Atti capitolo 18 dal versetto 23

     

  • Autore: Luca.
    Data di composizione: circa 63.
    Termini caratteristici: parola, parlare, predicare, dare testimonianza, chiesa, Gentili, apostolo, credere, battezzare.
    Note varie:

  • Predicazione tratta dal capitolo 13 (versetti 1/13) degli Atti degli Apostoli. Lo Spirito Santo continua ad essere il protagonista in questi momenti iniziali e cruciali della nascita/vita della chiesa primordiale.
    Riscopriamo insieme cosa accadde all'ora per riviverlo oggi.

  • Va' dove ti porta il cuore? Piuttosto Va' dove ti porta lo Spirito! - Imparare ad essere sensibili alla voce di Dio è un esercizio che ogni credente dovrebbe fare. Quando siamo in comunione con Dio, siamo più sensibili e discerniamo meglio la sua voce.

    Ma discernere la volontà di Dio è solo una parte del problema. Poi occorre essere disposti ad ubbidire...

  • "Uomini dal collo duro ed incirconcisi di cuore e di orecchi, voi resistete sempre allo Spirito Santo" - Un messaggio molto forte rivolto a tutta l'umanità. A quanti rifiutano di credere a Gesù, e rivolto ai religiosi che, pur conoscendo Gesù, il piano di Dio, si rifiutano di compiere la Sua volontà che va oltre la religione o i ritualismi, seppur "evangelici".

    Predicazione audio tratta dal capitolo 7 (versetti 7/53) degli Atti degli Apostoli.
     

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri