Aiutiamoli a casa nostra - Immigrati e chiesa locale

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Quando le estremità della Terra arrivano alla porta di casa nostra la chiesa può distinguersi dal mondo....
--- Ian Burness ---
Roma 08 aprile 2018

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Ritratto di alex

grazie chiesa! --- Beato (felice) chi ha cura del povero! Nel giorno della sventura il SIGNORE lo libererà. --- Sal 41:1 ci sono promesse che Dio fa a chi osserva i suoi comandamenti, cose che vanno al di là di quelle che sono per un tempo. Il mondo non può capire, ma tu si. Magari lo hai solo dimenticato.

Ritratto di alex

Ci siamo arrichiti con l'uso delle loro risorse... non siamo innocenti.

Ritratto di alex

Londra, "immigrati extracomunitari" (anche gli italiani lo sono ora li) e alcuni autoctoni, mentre aspettano il treno, cominciano a lodare Dio, a loro modo, così per passare il tempo in modo buono...
Aiutiamoli a casa nostra - Come cristiani è questo il bell'obiettivo che ci si pone davanti, per approfittare di questa opportunità, è vero, è necessario diventare impermeabile a tutte le sirene del mondo. Voci e obiettivi concentrati su altro, su ciò che è per un tempo. Avremo questa forza?

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri