Relazione non religione! - Si vabbè, ma cosa significa? - Mirko Rosato

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Molte volte in ambito evangelico, molto giustamente, si è usata l'espressione: "relazione non religione!". Questo a significare l'importanza di un cuore veramente disposto a cercare il Signore, di molto più grande valore rispetto alla ritualità o alle cariche religiose assegnate da uomini. Infatti il Signore guarda il cuore non l'apparenza.

Ma come esercitarsi nella relazione e non scadere nella religione?
Il fratello Mirko, durante il servizio di lode e culto del 1 maggio 2022, finalmente senza mascherine, sembra davvero ispirato e spiega questa questione alla chiesa.

"Più mi arrendo a Lui, più Lui non ha segreti con me, e manifesta la Sua intimità con me"

1 maggio 2022
Parola Della Grazia - Roma
Via Pietro Fumaroli, 14, 00155
Domenica ore: 10.00
Martedì ore: 19.00

Appuntamenti per piccoli, adolescenti, giovani, adulti, anziani!
Benvenuto in famiglia!

http://www.pdgroma.com/
info@pdgroma.com

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Giovanni 4 - L'incontro di Gesù con la donna samaritana cambia in lei tutta la visione della sua vita materiale e spirituale. La tradizione religiosa perde significato e trova la "bistecca"..

  • "Non chiunque mi dice: «Signore, Signore!" entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la Folontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: «Signore, Signore, non abbiamo noi profetizato in nome tuo e in nome tuo cacciato demoni, e fatto in nome tuo molte opere potenti?". Allora dichiarerò loro: «io non li ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi tutti operatori d'iniquità" (Matteo 7:21-23).

  • Tutte le religioni sono uguali? - In effetti vi sono dei punti in comune ma nel cristianesimo, non quello vissuto o strumentalizzato nel tempo dall’uomo, ma quello realizzato e promulgato da Cristo, troviamo delle differenziazioni uniche.

    • L’incarnazione? Anche in altre religioni vi sono dei che hanno preso forma umana.
    • La resurrezione? Vi sono altre religioni che parlano di coloro che tornano dai morti.

    Tuttavia è nel cristianesimo che troviamo la grazia!

  • La salvezza è in Gesù non in una religione. Gesù non ha fondato una religione. Anzi, ha avuto parole molto dure nei confronti della religione del Suo tempo. "Razza di vipere, sepolcri imbiancati belli di fuori e squallidi dentro".
     
    La salvezza è in Gesù non in una religione. Per fede in Lui abbiamo il perdono e la vita eterna. Niente da pagare, nessuna opera da compiere, solo accettare quello che Gesù ha fatto per noi. La Sua morte e la Sua resurrezione.
  • Delle volte ho la netta sensazione di essere come i farisei di un tempo, vi ricordate cosa diceva il nostro Signore di loro? Non riuscivano a cogliere l’evidenza della profezia dei profeti che si stava avverando, avevano davanti ai loro occhi l’oscurità della tradizione e dei precetti degli uomini.
     
    16:1 I farisei e i sadducei si avvicinarono a lui per metterlo alla prova e gli chiesero di mostrar loro un segno dal cielo.

Islamecom

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri