Pietro e le sue epistole - Conferenza con Rinaldo Diprose

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Le lettere di Pietro - Conferenza di Rinaldo Diprose c/o l'Istituto Biblico Evangelico Italiano - IBEI- con la chiesa di Palombara Sabina (RM) 2014 - (Dall'ora: 1:28)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Autore: l’apostolo Pietro.
    Data di composizione: 60-63 d.C., poco prima della persecuzione dei cristiani da parte di Nerone (64 d.C.)
    Parola chiave: “sofferenza” (x 21)
    Una struttura:
    A. Gioia nella salvezza e sofferenza cristiana(1:1-13)
      B. Santità di vita e sofferenza cristiana (1:14-3::17)
       C. Comunione con Gesù nella sofferenza (3:18-4:19)
      B. Gloria che seguirà alla sofferenza (5:1-4)
    A. Resistenza a Satana nella sofferenza (5:5-14).

    Note varie:

  • Autore: l’apostolo Pietro.
    Data di composizione: c. 66 d.C.
    Parola chiave: “conoscenza di Dio”.
    Scopo: mettere in guardia riguardo ai falsi insegnanti e alle loro dottrine.
    Termini caratteristici:

    • “Ricordare” (1:12, 13, 15; 3:1, 2)
    • “Diligenza” (1:5, 10; 3:14)
    • “Corruzione” (1:4; 2:12, 19, 20).

    Note varie:

  • qui il file

    Uno studio del fratello Andrea Belli (ricordo con piace l'occasione in cui ho potuto conoscerlo personalmente in un campo evangelico).

    Tratto, con permesso, dal suo sito web:  http://salvezzapergrazia.wikispaces.com/

    ____________

  • Autore: Osea, contemporaneo di Isaia, Amos e Michea, che operò in Israele (regno del Nord).
    Data di composizione: seconda metà dell’VIII secolo a.C.
    Parola chiave: “ritorno”.
    Messaggio centrale: l’apostasia è prostituzione spirituale ma l’amore di Dio è immutabile.
    Note varie:

  • "Una sola vita che presto scadrà, solo quanto fatto per Cristo rimarrà". La brevità di questa unica vita ci chiama a prendere una decisione chiara e netta. La posta in palio è troppo alta. Il rischio di sprecare la nostra vita è troppo grande. È giunto il momento di dire basta al peccato e consacrare il tempo che ci resta nel fare la volontà di Dio.

    Andy Hamilton
    Roma 11 agosto 2019

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri