Nord Corea - Testimonianza di una ragazza cristiana

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
nord_corea

Dal Congresso Internazionale di Evangelizzazione Losanna III (Città del Capo 2010). Testimonianza di una studentessa nord coreana.

Porte aperte
Al servizio dei cristiani perseguitati

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Mentre la cristianità in occidente (certamente buona parte di quanti si definiscono tali) è coccolata dal peccato, dilaniata dalle divisioni.
    Mentre le bacheche di noi cristiani sono pieni di dileggio ai politici, piuttosto che di preghiere per loro, mentre le nostre vite sono piene di invidia, gelosia e i nostri occhi ricolmi di adulterio,  la chiesa perseguitata... non ci sta chiedendo elemosina

    .... piuttosto ci indica la via: Gesù! Testimoniando Gesù
    --- Grazie Gesù! ----

  • "La mia famiglia fu poi torturata per tre giorni e tre notti. Non ci hanno permesso di dormire. Hanno picchiato i miei genitori e poi i bambini davanti a loro per forzarli a rinnegare Cristo, ma nessuno di noi lo fece"

    Porte aperte
    Al servizio dei cristiani perseguitati

  • Un’infermiera britannica, cristiana, che ha operato per 15 anni in un ospedale NHS nella città di Dartford, ad Agosto di tre anni fa, era stata licenziata dal suo datore di lavoro perché al momento del ricovero in cui i malati compilavano il modulo con i dati personali l’infermiera chiedeva loro, l’orientamento religioso e così parlava del Signore e della sua fede. Ma è stato ritenuto un gesto pericoloso, spingendo i dirigenti sanitari dell’NHS a cacciarla anche per il fatto che Sarah aveva pregato con qualcuno dei pazienti e per aver regalato la Bibbia ad un malato di cancro.

  • Documento storico del 06 Gennaio 1950 Battesimi Cristiani dalla chiesa Cristiana Evangelica dei "Fratelli"

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri