Le dieci parole di Dio. Le tavole della libertà e dell'amore - Paolo Ricca

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Molto più che comandamenti, parole di vita e di libertà nell'amore!
Le dieci parole di Dio. Le tavole della libertà e dell'amore - Paolo Ricca
Da un seminario dal titolo: I 10 comandamenti e il Pensiero Debole - A. Oriani Corato Prof.Gianni Vattimo e Prof. Paolo Ricca


NOTA BENE
Con la chiesa Valdese, di cui il fratello Paolo Ricca è pastore, esistono diverse differenze dottrinali rispetto alla chiesa "dei fratelli". Tuttavia, anche ascoltando il consiglio paolino: "ritenete ciò che è bene", si riporta questa interessante conferenza per gli spunti di rilfessione che essa favorisce.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Ma quanti sono i dieci comandamenti?

    La domanda sembra banale del tipo "di che colore era il cavallo bianco di napoleone?" tuttavia un'analisi seria ci mostra che esistono delle differenze fra quello che la Bibbia dice e quello che spesso viene insegnato.

  • "non desiderare la moglie del tuo prossimo" - Esodo 20:17
    I dieci comandamenti, direttamente o indirettamente, costituiscono l'ossatura di qualsiasi legislazione al mondo. Questo versetto, che ne fa parte, ci testimonia quanto Dio consideri di primaria importanza la famiglia che, con questo divieto, vuole fortemente difendere.

  • I Dieci Comandamentii secondo la Sacra Bibbia, e le alterazioni presenti nel catechismo della chiesa cattolica.Prima di leggere il testo dei dieci comandamenti riportati nella Sacra Bibbia, occorre precisare alcune cose molto importanti.

  • Questa settimana, considerando i Dieci Coman­damenti e le loro implicazioni per noi oggi, dob­biamo tenere presenti tre verità che li riguardano. Innanzitutto, i Dieci Comandamenti furono dati a Israele dal Dio del patto, quale espres­sione della propria volontà per il suo popolo, e furono presentati con questa premessa: "Io sono il Signore, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto" (Esodo 20:2). L'ubbidienza a questi comandamenti era la parte del patto spet­tante ad Israele. 

  • - Non avere altri dii nel mio cospetto - Poco dopo aver liberato i figliuoli d'Israele dalla schiavitù in Egitto e iniziato il viaggio verso la terra promessa, Mosè fu chiamato da Dio sul monte Sinai. Lassù deve avergli detto qualcosa di simile a questo: "Mosè, la tua gente è ora in marcia verso la prosperità. La terra che vi ho promessa è ricca e fertile e il frutto sarà molto più abbondante di quanto non abbiate bisogno. Quello è infatti il paese ove scorre il latte e il miele. Ma, Mosè, la gente non è felice e soddisfatta col solo possesso di beni.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri