La Pasqua - Le sofferenze divine

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Ho vivamente desiderato di mangiare questa Pasqua con voi,  prima di soffrire; poiché io vi dico che non la mangerò più,  finché sia compiuta nel regno di Dio - (Gesù) Luca 22:15/16
 
Per Pasqua si assistono a delle rappresentazioni della crocifissione di Gesù: viventi o con crocifissi di cartone. Dalla finzione alla realtà, faremo un approfondimento sulle sofferenze reali di Gesù.

A volte fra i credenti ricorre un pensiero che le sofferenze fisiche e morali di Gesù, non sono stati tanto importanti come quelle spirituali di essersi caricato di tutti i peccati del mondo.

Devo dire però che l'incarnazione di Gesù oltre a quest'ultimo principale obbiettivo era anche quello di immedesimarsi nelle sofferenze e debolezze umane e di esperimentarle in prima persona. A nostra volta, in questa meditazione, cercheremo con tanta umiltà di immedesimarci nelle sofferenze divine, le sofferenze del nostro amato Salvatore Gesù. Cercando, a parte la teologia, di toccarle con mano. Dio, perché Dio, non è al disopra delle sofferenze, ma soffre come ognuno di noi, per come constateremo biblicamente.

"Infatti" dice lo scrittore della lettera agli Ebrei 4:15-16 "15 non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato. 16 Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovar grazia ed essere soccorsi al momento opportuno." Lo scrittore alla lettera agli Ebrei, ci vuole dire, che il Signore, non è che non ci possa capire in tutte le nostre problematiche e prove del pellegrinaggio della vita. Egli li può capire chiaramente, perché le ha attraversate in prima persona. E simpatizzare vuol dire: un sentire comune, cioè, il poter capire l'altro perché si è passati per le stesse esperienze.....

La meditazione è allegata.....

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon le_sofferenze_divine.doc59 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Commenti

Molto interessante, grazie. Lo girerò ai miei amici e parenti per email.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri