Gli uomini deludono

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Nella Parola del Signore leggiamo: «Il Signore è buono; è un rifugio nel giorno dell'angoscia e conosce quelli che confidano in lui» (Rif. Libro del profeta Naum Cap.1 verso 7).

Questo testo, scritto molti secoli fa dal profeta Naum, ci fa riflettere e considerare l'importanza di aver fiducia nel Signore.La fiducia in qualcuno è un sentimento che vorremmo sia vissuto fino in fondo; ma non sempre è così in quanto ci sono circostanze della vita che ci fanno diffidare di tutto e di tutti.

Quanti, infatti, affermano che "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio". Sulla scorta delle loro esperienze quotidiane, e in tutti i campi, non hanno tutti i torti a diffidare degli altri.

 

L'uomo è un essere che generalmente si comporta in maniera tale da instaurare sfiducia invece che fiducia.
SI l'uomo delude e quando affermiamo questo affermiamolo con forza e compassione. Noi deludiamo, anche se non vogliamo, immersi in prreoccupazioni, egoismi e altro.
Io deludo, tu deludi.

Purtroppo questo sentimento di sfiducia lo si tende a trasferire anche nei confronti di Dio, nonostante la Bibbia contenga numerosi inviti ad affidarsi completamente a Lui, per ogni evento o circostanza della vita!

 

Carissimi, Dio non è un uomo! E già questo dovrebbe farci capire che la fiducia in Lui è ben riposta!

Gli uomini deludono, ma Dio no; ecco perché, nel nostro cammino cristiano, siamo invitati a fidarci di Dio e della sua volontà per noi.

Anche nei momenti più difficii della nostra esistenza, quando siamo in crisi o disperati per qualcosa che ci fa soffrire terribilmente, siamo chiamati a guardare verso il Signore avendo la certezza che Egli non ci deluderà, ma ci risponderà sencondo le infinite ricchezze della sua bontà!

La nostra fede, benché piccola e imperfetta, sarà sempre sufficiente e apprezzata dal Signore!Dio ci aiuti!

 

Fr. Michele

Staff di FontediVita Group - Cristiani Evangelici

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • "Dio il SIGNORE formò l'uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l'uomo divenne un'anima vivente." Genesi 2.7

    qui in pdf

  • Un soffio che presto passa...

  • Nessuno di noi può dire di non essere un po' curioso; almeno un pochino lo siamo tutti! E' stato questo senso di conoscere l'ignoto che spinse i primi uomini ad affrontare lunghi viaggi per vedere cosa ci fosse al di là delle montagne....
     
  • Io so che gli esseri umani sono cattivi. Lo so perchè sono un essere umano.

    Noi uomini ci comportiamo in modo vario, oscillando tra odio e indifferenza, crudeltà e apatia, menzogna e ipocrisia. Schiavi di un meccanismo che ci sovrasta, ormai rassegnati e costretti ad un egoismo che avrà come unico risultato la morte.

    Noi tutti diciamo "io non faccio male a nessuno" ma basta guardarsi intorno o leggere un giornale per capire che qualcuno mente.

  • Genesi 1:26 Poi Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine, conforme alla nostra somiglianza, e abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».

    Genesi 2:7 Dio il SIGNORE formò l'uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l'uomo divenne un'anima vivente.

    fonte: Grafica Cristiana

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri