Giobbe: modello dell'inquietudine umana davanti alla sofferenza - Vittorio Fantoni

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Conferenza Vittorio Fantoni - 22 ottobre 2011  Cesena
Giobbe: modello dell'inquietudine umana davanti alla sofferenza. L'uomo di fede che deve mettere d'accordo la sua sofferenza con l'Iddio buono ed onnipotente.
 

(con la chiesa Avventista esistono notevoli differenze dottrinali rispetto alla chiesa "dei fratelli" tuttavia, anche ascoltando il consiglio paolino: "ritenete ciò che è bene", riporto questo interessante video)

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Conferenza tenuta dal Prof. Vittorio Fantoni a Cesena Sabato 25 Febbraio 2012
    presso i locali della Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno

    (con la chiesa Avventista esistono notevoli differenze dottrinali rispetto alla chiesa "dei fratelli" tuttavia, anche ascoltando il consiglio paolino: "ritenete ciò che è bene", riporto questo interessante video)

  • Il peccato, quello "geneticamente" ereditato oppure quello prodotto dai nostri pensieri e dalle nostre azioni è, insieme ad altri "attori" che scopriremo, l'origine delle sofferenze.
    --- Alvaro Pietrageli ---
    Roma 10 novembre 2002

  • Autore: sconosciuto. Secondo il Talmud, probabilmente qualcuno vissuto prima di Mosè. Secondo altri potrebbe essere una traduzione dall’aramaico realizzata da Mosè.Questo spiegherebbe il fatto che il libro fu accettato dagli Ebrei e inserito nel Canone e le espressioni e i termini di origine aramaica presenti nel testo.

  • Sono semplicemente sorpreso all'amorevole risposta del nostro Signore verso la sofferenza; leggendo la Bibbia, vedo che non c'è nulla che smuova il nostro Dio più di un'anima che è sopraffatta dalla sofferenza.

    La sofferenza viene definita come "profondo patimento" oppure "tristezza causata da un disagio estremo". Isaia ci dice che il Signore stesso è familiare con questo forte sentimento: "Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare con la sofferenza..." (Isaia 53:3).

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri