Eppure gioia

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Nei momenti di solitudine
Che martellami come incudine
Mi stringi fortemente
Accarezzando la mia mente

Mi proteggi dal tempo
Che passa come un lampo
Ogni mio lamento appagando
Ogni mia lacrima asciugando

Guidi il mio cammino
Difendendomi da infausto destino
Il Tuo amore quanto ti è costato
Per me Sei stato inchiodato

Hai sfidato a scacchi la morte
Affinchè non mi aprisse la sue porte
Non ho conosciuto tal sentimento
Salvato da una vita di fallimento

Vorrei dirTi tante cose
Non trovo frasi meravigliose
Sei l'Angelo più prezioso
Gesù per me la Sua vita ha donato

SdP

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri