Abramo e l'amore per Lot

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
"Abramo, com'ebbe udito che suo fratello era stato fatto prigioniero, (...) e inseguì i re fino a Dan.(...) li sconfisse. Recuperò così tutti i beni e ricondusse pure Lot suo fratello, con i suoi beni, e anche le donne e il popolo". (Genesi 14:14-16)

Caratteristiche dell'amore


L'amore è l'arma più efficace per sconfiggere il male e l'estintore migliore per spegnere il fuoco della gelosia e dell'odio.
 
L'amore dimentica le offese e non rimane mai indifferente davanti alle difficoltà in cui si trovano i fratelli immeritevoli.
 
Notate l'egoismo e l'ingratitudine di Lot verso Abramo: si separa da lui, sceglie la parte migliore della terra per poi risiedere in una città corrotta. Chiunque si sarebbe sdegnato davanti alla presa di posizione di Lot, ma Abramo rimase calmo e sempre pronto a stendere la mano amica verso il suo immeritevole nipote.
 
Gli va incontro per aiutarlo non appena ode la notizia della sua disgrazia e rovina, mette a repentaglio la sua vita per salvare quella del suo fratello immeritevole.
 
Solo un amore divino nel cuore può compiere certe cose. Il vero amore non dice mai: "Ti sta bene! L'hai voluto tu"! Anzi, l'amore ci porta a soffrire con chi soffre e a stendere in ogni tempo la mano per rialzare il fratello che cad e e copre moltitudini di peccati.
 
Chi ama è un vero discepolo di Gesù e adempie così la legge divina.

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Se il Signore ha deciso di portare a nostra conoscenza vicende squallide, come quella che vide come protagoniste le due figlie di Lot, è perché hanno comunque un'importante lezione di vita da comunicarci.Ascoltare questa lezione ci porterà a rivedere, forse in modo addirittura radicale, le relazioni che stiamo vivendo con la società intorno a noi.

    Introduzione
    Si raccomanda la lettura del testo biblico di Genesi 19:30-38.

  • , ,

    "Nei tuoi affetti più cari, nelle tue ambizioni più bramate, nelle tue logiche più fondate che posto mi dai?"
    Scopriamo una verità attuale da millenni, o Lui è tutto per noi oppure non è nulla.
    Meditazione tratta dal  brano di Genesi 22, puoi leggerlo qui.

  • Il 2014 volge al termine. Davanti un nuovo anno e, forse, ancora del tempo da vivere in questa Terra. In questi giorni è facile, in concomitanza di questo evento, volgere lo sguardo su quello che è accaduto nei giorni passati, le gioie, le delusioni, il frutto delle scelte effettuate.

  • Mentre leggerai la breve storia di questo uomo e le conseguenze delle sue scelte, non essere troppo severo nel giudizio, potresti, proprio ora, stare a camminare nella stessa via. - Quando lo zio e il nipote decisero di separarsi per evitare i litigi, la Scrittura ci dice: "E Lot alzò gli occhi e vide l'intera pianura del Giordano. Prima che l'Eterno avesse distrutto Sodoma e Gomorra, essa era tutta quanta irrigata fino a Tsoar, come il giardino dell'Eterno, come il paese d'Egitto.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri