2 Timoteo 3 - Vivere fedelmente negli ultimi giorni - Donald A Carson

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Dalla resurrezione al suo ritorno.
Questo non è un altro libro che riguarda il punto di vista da avere sulla realtà del ritorno di Gesù, quanto piuttosto sul modo in cui vivere alla luce del Suo imminente ritorno. Don Carson determina accuratamente che la Chiesa Cristiana è sempre vissuta in ciò che la Bibbia definisce "gli ultimi giorni", il periodo fra la Sua ascensione al Padre in cielo ed il Suo ritorno sulle nuvole.

Sulla base dell'insegnamento di Paolo in 2° Timoteo 3, Don Carson offre un saggio consiglio alla Chiesa di oggi per evitare falsi insegnamenti e per cercare buoni mentori, persone che possono guidare alla verità.

Egli ci sprona con urgenza ed incoraggia con urgenza a non basarci sulla sapienza di questo mondo, che in realtà è follia, ma di attenerci e seguire la Bibbia quale sorgente della nostra consulenza, della nostra guida e del nostro aiuto; ci mostra che presentando fermamente la Bibbia in un mondo nel bisogno possiamo trasmettere il suo messaggio li dove esso è maggiormente necessario.

Vivere negli "ultimi giorni" non significa meramente sopravvivere con un senso di silenziosa disperazione, ma portare con coraggio la Parola di Dio applicandola ad ogni situazione, sapendo che sarà utile ed adeguata per affrontare ogni bisogno, proprio come ha fatto nei trascorsi due millenni, da quando Gesù ha promesso che sarebbe ritornato.

E' così che dobbiamo vivere in questi nostri "ultimi giorni"!
 
Nel libricino vengono affrontati, brevemente ma efficacemente, questi argomenti:
  • Mantenersi attivi negli ultimi giorni;
  • Tenere in grande considerazione le guide giuste
  • Avere poche illusioni riguardo al mondo
  • Avere la Bibbia come riferimento
  • Tenersi pronti a presentare la bibbia ad altri

 

 

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Che lo vogliamo oppure no, che lo sappiamo oppure no, non cambia il fatto che il Signore Gesù tornerà.
    --- Daniele Pasquale ---
    Roma 3 novembre 2002

  • Dio promise al profeta Zaccaria che negli ultimi giorni avrebbe agito come un muro di fuoco protettivo attorno al suo popolo: «IO, dice il Signore, sarò per lei un muro di fuoco tutto intorno, e sarò la sua gloria in mezzo a lei» (Zaccaria 2:5).

  • C'è stato un tempo in cui Gesù il Cristo, la Parola fatta carne, ha camminato tra le tenebre, squarciandole, qui sul Pianeta Terra. Questa venuta aveva realizzato un gran numero di profezie, così come la morte e la resurrezione. Gesù venne e, la cosa fa pensare, venne in mezzo ai suoi che lo aspettavano... ma non lo riconobbero, arriva il messia che attendevano e lo appendono alla croce. Ora sappiamo che questa fu una scelta di Gesù per permettere lo straordinario scambio alla croce tra Lui, giusto e irreprensibile, con te, peccatore incallito. Come me.

  • Egli non tarderà. Leggo questa certezza nelle profezie delle Scritture. E credo in queste profezie che non sono quelle dei Nostradamus delle nostre fiere, ma quelle del mio Dio.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri