Termino di dedicarmi al sito web: infochiesacattolica.it

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Dopo giorni di riflessione e meditazione accantono l'ultimo progetto che mi teneva su due staffe. Il mio passato da cattolico, le mie esperienze personali con quel mondo, con i preti, mi hanno segnato in qualche modo. La "nuova nascita" mi ha convinto ancor di più degli errori della Chiesa Cattolica Romana. Per questi motivi ero impegnato in dibattiti e studi su tesi confutatorie della dottrina cattolica.

Però, grazie all'esperienza acquisita in questi confronti, al consiglio dei fratelli, ho realizzato, forse troppo tardi, che non è nello scontro, nell'accusare, nell'additare in maniera polemica i "difetti" altrui che si serve utilmente il Signore.

Se non c'è edificazione, se non c'è evangelizzazione, se non c'è amore gli sforzi sono inutili e fini a se stessi. E' inutile cioè guerreggiare senza frutto che non sia amore e pace, mentre da tali incontri-scontri spesso ne fiorisce ancor più vigoroso il dissapore e la discordia.

Le motivazioni che mi vedono impegnato in questo progetto www.laparola.info e simili sono in contrasto, dicotomici, con progetti simili a www.infochiesacattolica.it (web nato principalmente con spirito "anti" ora non esiste più e l'ho reindirizzato  ad una pagina di questo sito dal 09.12.2008)

Ecco perchè, come spiegavo qui, tra i vari impegni a cui devo, voglio, rinunciare (e non senza sforzarmi, ahime piccolo e tapino), rientra anche www.infochiesacattolica.it che non aggiornerò più e che scomparirà dal web alla scadenza del contratto con il provider che attualmente ospita il sito.

alex


1Corinzi 13:8

L'amore non verrà mai meno. Le profezie verranno abolite; le lingue cesseranno; e la conoscenza verrà abolita;
poiché noi conosciamo in parte, e in parte profetizziamo;
ma quando la perfezione sarà venuta, quello che è solo in parte, sarà abolito.
Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma quando sono diventato uomo, ho smesso le cose da bambino.
Poiché ora vediamo come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia; ora conosco in parte; ma allora conoscerò pienamente, come anche sono stato perfettamente conosciuto.
Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l'amore.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Oggi leggevo questa notizia sull'ansa:

    Appello del Pontefice contro consumismo, distacca dai valori
  • Libro molto interessante che descrive il piano delle apparizioni che il nemico sotto le vesti della "Madonna" che sta ingannando i popoli della terra con il progetto diabolico di unificare le religioni sotto il dominio dell'imperatore dello Stato del vaticano che sarà il precursore dell'Anticristo e della fine dei tempi che verranno....

  • L`adorazione alle immagini e` molto comune a molte religioni. Cosi è  anche nella pratica cattolica, vediamo cosa dice la catechesi cattolica al riguardo  "Dato che il culto reso ad`un immagine  va alla persona che ne` e` rappresentata e ricade su di essa, lo stesso tipo di culto che aspetta alla persona puo` essere reso all`immagine che la rappresenta.

    (New Catholic Encyclopedia,1967. Vol. 7, pag.372 ).

    Insegnamento biblico? Assolutamente no!

    Apriamo la Bibbia.

  • Il Signore vietà l'uso di statue che possono rappresentare cose sacre perchè conosce la propensione dell'uomo ad affezionarsi a ciò che vede ed è tangibile. Il rischio era, ed è, che l'oggetto diventi oggetto di culto, venerato ed adorato, un idolo. Non è cosa buona

    Salmi 115:3 Il nostro Dio è nei cieli; egli fa tutto ciò che gli piace.

    Salmi 115:4 I loro idoli sono argento e oro, opera delle mani dell'uomo.

    Salmi 115:5 Hanno bocca e non parlano, hanno occhi e non vedono,

  • Migliaia di "pellegrini" sono da settimane quotidianamente in coda davanti al duomo di Torino per poter vedere da vicino l'immagine di un uomo impressa su un lenzuolo, che la tradizione popolare, mai smentita e neppure mai ufficialmente supportata dalla chiesa cattolica, in un tipico atteggiamento "alla Ponzio Pilato", identifica con la "sindone" che avrebbe avvolto il corpo morto di Gesù prima della risurrezione.
     

    Un esempio significativo

    Nei giorni imminentemente precedenti il

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri