Termino di dedicarmi al sito web: infochiesacattolica.it

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Dopo giorni di riflessione e meditazione accantono l'ultimo progetto che mi teneva su due staffe. Il mio passato da cattolico, le mie esperienze personali con quel mondo, con i preti, mi hanno segnato in qualche modo. La "nuova nascita" mi ha convinto ancor di più degli errori della Chiesa Cattolica Romana. Per questi motivi ero impegnato in dibattiti e studi su tesi confutatorie della dottrina cattolica.

Però, grazie all'esperienza acquisita in questi confronti, al consiglio dei fratelli, ho realizzato, forse troppo tardi, che non è nello scontro, nell'accusare, nell'additare in maniera polemica i "difetti" altrui che si serve utilmente il Signore.

Se non c'è edificazione, se non c'è evangelizzazione, se non c'è amore gli sforzi sono inutili e fini a se stessi. E' inutile cioè guerreggiare senza frutto che non sia amore e pace, mentre da tali incontri-scontri spesso ne fiorisce ancor più vigoroso il dissapore e la discordia.

Le motivazioni che mi vedono impegnato in questo progetto www.laparola.info e simili sono in contrasto, dicotomici, con progetti simili a www.infochiesacattolica.it (web nato principalmente con spirito "anti" ora non esiste più e l'ho reindirizzato  ad una pagina di questo sito dal 09.12.2008)

Ecco perchè, come spiegavo qui, tra i vari impegni a cui devo, voglio, rinunciare (e non senza sforzarmi, ahime piccolo e tapino), rientra anche www.infochiesacattolica.it che non aggiornerò più e che scomparirà dal web alla scadenza del contratto con il provider che attualmente ospita il sito.

alex


1Corinzi 13:8

L'amore non verrà mai meno. Le profezie verranno abolite; le lingue cesseranno; e la conoscenza verrà abolita;
poiché noi conosciamo in parte, e in parte profetizziamo;
ma quando la perfezione sarà venuta, quello che è solo in parte, sarà abolito.
Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma quando sono diventato uomo, ho smesso le cose da bambino.
Poiché ora vediamo come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia; ora conosco in parte; ma allora conoscerò pienamente, come anche sono stato perfettamente conosciuto.
Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l'amore.

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri