Speranza, secondo la Parola di Dio

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
Cari fratelli e sorelle,

spero di farvi cosa gradita nel mandarvi copia dell'ultimo studio biblico che il Signore mi ha messo in cuore di portare avanti e che ho completato, per la Sua grazia, proprio in questi giorni.

E' un tema particolare, quello della speranza, e credo che possa edificare anche voi come ha edificato me, specie in questi ultimi tempi in cui vediamo sempre pèiù vicino il glorioso ritorno del nostro Signore Gesù Cristo.

Se doveste leggerlo, non vi anticipo nulla ma sarò felice di avere vostre considerazioni e osservazioni.

Giuseppe Martelli

 
Il mondo in cui viviamo, secondo alcuni osservatori, è un mondo "senza speranza". Si è persa la dimensione delle cose che veramente valgono e che hanno un significato profondo. Specialmente nel mondo occidentale, molti uomini e molte donne vivono una quotidianità fatta di preoccupazioni e di problemi, con lo sguardo rivolto solo alle cose materiali e visibili, senza alcun interesse e senza alcun anelito alle realtà eterne, alle verità spirituali, a Dio stesso.

Da considerazioni come queste ho tratto lo spunto per condurre una ricerca, confermata dallo Spirito Santo e fondata sui dati contenuti nella Parola di Dio, avente ad oggetto la "speranza". In altre parole, mi sono chiesto che cosa sia questa "speranza", soprattutto con riferimento al pensiero di Dio in materia, e cosa possiamo imparare dall'insegnamento biblico su quest'argomento.

Sottopongo, quindi, al lettore gli esiti della ricerca che ho portato avanti, e chiedo al Signore Onnipotente di benedirla affinchè porti frutto per la Sua gloria.
 
 
AllegatoDimensione
PDF icon speranza.pdf367.53 KB

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Il profeta Geremia, nonostante si trovasse in circostanze tragiche, ricorda questa fonte, quando scrive le seguenti parole: «E' una grazia dell'Eterno che non siamo stati interamente distrutti; poiché le Sue compassioni non sono esaurite; si rinnovano ogni mattina. Grande è la tua fedeltà "L'Eterno è la mia parte" dice l'anima mia, "perciò spererò in Lui". L'Eterno è buono per quelli che sperano in Lui, per l'anima che Lo cerca» (Lamentazioni 3:22-25).

  • Quando ci sono all’orizzonte delle nuvole nere, sappiamo che sta per scoppiare un bel temporale. La nostra bella Italia ne sa qualcosa, in questi ultimi mesi. In alcuni casi le piogge torrenziali hanno portato catastrofi, distruzione, ferite, anche morte! Viviamo in un tempo molto difficile e non solo sotto l’aspetto delle calamità naturali. Nel Suo discorso profetico (Matteo 24), il Signore Gesù lo aveva predetto. E i capitoli 6-19 del libro dell’Apocalisse, che riprendono l’ordine dei giudizi

  • Il nome «Dio, l’Onnipotente» implica che Dio ha tutto il potere di fare ciò che vuole. La Scrittura conferma questa realtà continuamente e ci sono tre punti concreti in rapporto all’Onnipotenza di Dio che rafforzano la nostra speranza e fiducia in Dio.

    1. Dio non può essere impedito da nessuno di compiere i Suoi piani

  • Ebrei 6:9-20 - Quand’è che una speranza si trasforma da una vaga aspettativa all’attesa di una promessa certa e sicura? Quando colui che fa quella promessa la può garantire e quando è possibile a noi di appropriarcene. Su questa base, è possibile avere la certezza della speranza della vita eterna? Questo brano afferma che ciò è possibile, in quanto si tratta di una promessa garantita dall’immutabilità di Dio e accessibile a ognuno restando fermamente attaccati a Gesù.

    Roma 20 dicembre 2020
    Nicola Berretta

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri