Sempre felici.... è possibile? Come?

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Si rallegreranno tutti quelli che in te confidano; manderanno grida di gioia per sempre. Tu li proteggerai, e quelli che amano il tuo nome si rallegreranno in te. - Salmo5:11

Il Signore vuole renderti partecipe della sua gioia e farsi carico Lui delle tue preoccupazioni. Egli ti assicura che si prenderà cura di te.
In 1. Tessalonicesi 5:16-18 Paolo dà tre preziosi consigli relativi alla gioia, la preghiera, il ringraziamento.

  1. "Siate sempre gioiosi". Malgrado le circostanze penose della vita, se sei un credente puoi gustare una gioia profonda, vivendo vicino al Signore e rimettendo a lui tutte le tue preoccupazioni (Filippesi 4:4, 6). Era ciò che l'apostolo Paolo augurava per i credenti di Roma: " Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e di ogni pace nella fede" (Romani 15:13).
  2. "Non cessate mai di pregare". Questo potrebbe sembrare irrealizzabile, ma non è forse la preghiera il mezzo per restare in stretta comunione con Dio? Impegnati a cercare più sovente questo contatto col Padre celeste. Non abituarti a trascorrere le tue giornate senza prenderti del tempo per avvicinarti a lui con fiducia (Ebrei 4:16).
  3. "In ogni cosa rendete grazie". E' doveroso ringraziare Dio per tutto il bene che ci fa. Il re Davide diceva:"Benedici, anima mia, l'Eterno e non dimenticare nessuno dei suoi benefici" (Salmo 103:2). Quando ti trovi in una situazione difficile, parlane a Dio: Egli ti indicherà una soluzione, ti darà la forza per affrontarla, e anche la gioia interiore e la pace dell'anima. Sarai allora in grado di ringraziarlo "per ogni cosa". (Efesini 5:20)

IL BUON SEME

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opera evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri