Segni profetici del ritorno del Signore sulla Terra

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

1) Rinascita dello Stato d’Israele (Isaia 66:20)

2) Uomini distruggono il pianeta (Apocalisse 11:18)

3) Seduzioni nel nome di Cristo (apostasia, allontanamento, perversione della verità) esistenza di una pseudo cristianità – Falsi profeti che non sono sconosciuti o persone che hanno poca credibilità, ma che hanno possibilità di sedurre tante persone - Matteo 24:24

4) La rinascita dell’Impero Romano in una sua manifestazione crudele ma fragile (un misto di ferro ed argilla) - Apocalisse 17:8 – Daniele 2

5) Globalizzazione trasporti e delle comunicazioni – Daniele 12:4

6) E il vangelo sarà predicato in tutto il mondo e all’ora verrà la fine – Matteo 24:14

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Che lo vogliamo oppure no, che lo sappiamo oppure no, non cambia il fatto che il Signore Gesù tornerà.
    --- Daniele Pasquale ---
    Roma 3 novembre 2002

  • Dio promise al profeta Zaccaria che negli ultimi giorni avrebbe agito come un muro di fuoco protettivo attorno al suo popolo: «IO, dice il Signore, sarò per lei un muro di fuoco tutto intorno, e sarò la sua gloria in mezzo a lei» (Zaccaria 2:5).

  • Quando queste cose vengono registrate ci vengono in mente le parole di Cristo durante il sermone profetico sul monte degli Ulivi riportate nel Vangelo di Marco al capitolo 13. Non ci vogliamo schierare con quanti gridano alla fine del mondo, magari ipotizzando date, però resta un fatto. La mia vita finirà, la tua vita per come la conosci finirà. Probabilmente prima della fine del pianeta Terra. Per certo lo stesso pianeta avrà termine. Dovremmo, quindi, prenderci cura del nostro destino eterno prima di aspettare la fine della Terra.

  • C'è stato un tempo in cui Gesù il Cristo, la Parola fatta carne, ha camminato tra le tenebre, squarciandole, qui sul Pianeta Terra. Questa venuta aveva realizzato un gran numero di profezie, così come la morte e la resurrezione. Gesù venne e, la cosa fa pensare, venne in mezzo ai suoi che lo aspettavano... ma non lo riconobbero, arriva il messia che attendevano e lo appendono alla croce. Ora sappiamo che questa fu una scelta di Gesù per permettere lo straordinario scambio alla croce tra Lui, giusto e irreprensibile, con te, peccatore incallito. Come me.

  • Egli non tarderà. Leggo questa certezza nelle profezie delle Scritture. E credo in queste profezie che non sono quelle dei Nostradamus delle nostre fiere, ma quelle del mio Dio.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri