Pericolo, reazione, speranza!

Versione stampabileSend by emailVersione PDF
PERICOLO!
"Sono come stalloni ben pasciuti e ardenti; ciascuno nitrisce dietro la moglie del proprio vicino. Non li punirò io per queste cose?" Dice l'Eterno, "e non mi vendicherò io di una simile nazione?".
Geremia 8.5

REAZIONE
Finché ho taciuto, le mie ossa si consumavano
tra i lamenti che facevo tutto il giorno.
Poiché giorno e notte la tua mano si appesantiva su di me,
il mio vigore inaridiva come per arsura d'estate. [Pausa]
Davanti a te ho ammesso il mio peccato,
non ho taciuto la mia iniquità.
Ho detto: «Confesserò le mie trasgressioni al SIGNORE»,
e tu hai perdonato l'iniquità del mio peccato.
Salmo 32

SPERANZA
se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi peccati, e guarirò il suo paese.
2Cronache 7:14

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri