Little Richard uno dei padri del Rock ,N, Roll - da "Tutti frutti" al pulpito

Versione stampabileSend by emailVersione PDF

È scomparso a 87 anni Little Richard, leggenda del rock'n'roll i cui successi rimangono pietre miliari nella storia della musica. Richard Penniman - questo il suo nome all'anagrafe - è stato ricordato da tutti i media come un precursore del genere, e in molti - con la curiosa eccezione dei giornali cattolici - hanno voluto segnalare le sue origini evangeliche: nato in Georgia, l'autore di "Tutti Frutti" proveniva da una famiglia dalle profonde radici cristiane dove l'impegno spirituale era di casa; Riforma ricorda che il padre Charles era diacono della locale chiesa metodista africana, e due zii e un nonno erano a loro volta predicatori. Richard inizia a cantare nel tempio della New Hope Baptist Church e la fede lo accompagna, tra alti e bassi, per la sua intera esistenza: dagli studi di teologia in Alabama alla missione fondata nel 1958 per evangelizzare gli Stati Uniti, fino alla consacrazione a pastore nel '70. Dopo un periodo buio in balia delle dipendenze - «un instabile oscillare tra peccato e redenzione che sarà la costante della sua vita», scrive il Corriere -, Little Richard si è dedicato a un impegno evangelistico ad ampio raggio: «dal 1977 in poi - ricorda ancora il Corriere -, la predicazione diventerà la sua unica preoccupazione, in cui cercherà di rendere parabola da figliol prodigo il suo passato di vizioso e ribelle».

Fonte: evangelici.net

facebook icona twitter iconawhatapps icona

Potrebbe interessarti..

  • Documento storico del 06 Gennaio 1950 Battesimi Cristiani dalla chiesa Cristiana Evangelica dei "Fratelli"

  • Penso che a tutti noi piace sentire delle storie di come altri vengono alla conoscenza di Dio. Ci riscalda il cuore è rinnova la nostra fiducia e speranza per coloro per la quale stiamo pregando e incoraggia le nostre forze evangelistiche.

    Per questo vorrei condividere con voi delle storie che ho letto qualche tempo fa: -.

  • Il racconto della passione di Gesù trova la sua narrazione nei Vangeli. I quattro vangeli affermano univocamente che Gesù morì crocifisso, e che le sue opere e la sua predicazione furono il movente per la sua condanna.

  • Caro Alex, grazie per la tua disponibilità. In effetti ritengo il tuo sito, oltre che interessante anche abbastanza ricco. E ritengo che la rete internet, per quanto pericolosa per certi versi, perchè ricicla e globalizza tante falsità, anche "spirituali", d'altro canto è una grande opportunità per l'evangelo.

    E se è vero che Obama ha vinto le elezioni americane grazie a questo, speriamo di poter vincere anche qualche anima a Cristo tramite questo mezzo.

Opera evangelica a favore dei non vedenti

Opere evangelica per sordi

La chiesa perseguitata

Pregare ed aiutare

Il vangelo tra gli stranieri